Solo il meglio dei nostri progetti, nuovi prodotti, eventi ed esclusive collaborazioni. Iscriviti alla newsletter

News

Bamboo: la texture in pietra naturale dal design minimale

02.2021

La texture in pietra naturale dal design minimale? Esiste e si chiama Bamboo

Molti la conoscono già, altri invece ancora no, ma chi la conosce sicuramente sarà d’accordo nel dire che ha un design raffinato e semplice allo stesso tempo. Stiamo parlando di Bamboo, la texture in pietra naturale dal disegno lineare ed essenziale sviluppata dal nostro CEO Gabriele Salvatori oramai più di quindici anni fa. Con questa semplice e affascinante finitura, ideale sia per interni che per esterni, sono stati realizzati progetti in tutti il mondo come l’Olympic Tower a New York, lo Sheraton Hotel a Stoccolma ed il negozio di Luis Vuitton a Tokyo. Vediamo quindi in cosa consiste nello specifico questa texture, qual è la sua storia e soprattutto andiamo a conoscerne le sue caratteristiche tecniche, che ne dite? Bene, iniziamo!

 

Bamboo sa affascinare la mente e l'anima con le sue forme semplici dalle linee pulite

Il rivestimento Bamboo: cos’è

Come appena anticipato Bamboo è una finitura in pietra naturale rettificata il cui design richiama le linee pulite e semplici dell’Oriente. Proprio grazie alla rettifica che viene apportata sulla marmetta è possibile effettuare la cosiddetta posa a giunto zero e creare quindi una soluzione di continuità nelle linee e nelle forme che la rende di fatto una finitura ideale non solo per pavimenti e rivestimenti ma anche per interni ed esterni, perfino nelle zone umide.  

La sua semplicità e versatilità di installazione unita alla fluidità delle linee, che conferiscono all’ambiente un tocco armonioso e rilassato, lo rendono un rivestimento fluido e trasversale, innovativo ma classico ed elegante come solo la pietra naturale, estremizzata nella sua linearità, sa essere. 

La storia

La storia di Bamboo comincia con l’entrata in azienda del nostro CEO Gabriele. Come molti sapranno infatti Salvatori è un’azienda a conduzione familiare fondata dal nonno di Gabriele e portata avanti prima dal padre Alfredo (di cui porta infatti il nome) 

Con l’entrata di Gabriele in azienda, grazie ai suoi successi come capo del team venditeSalvatori cresce sempre di più. Il CEO ha sempre pensato che l’innovazione fosse alla base dello sviluppo del design ed è per questo che inizia quindi col suggerire alcune idee al padre: pietre naturali e finiture che nel corso dei suoi viaggi non aveva visto da nessun’altra parte. Ed è così che padre e figlio decidono di realizzare alcuni prototipi e, nel 2003, lanciano Bamboo, la prima superficie con finitura tridimensionale dalle linee semplici e pulite tipiche di un design minimale. Il primo anno non andò benissimo, ma poi esplose fino a diventare l’attuale best seller aziendale. In quel periodo infatti aveva iniziato a diffondersi la tendenza del minimalismo, John Pawson  progettava il suo primo store sulla Madison Avenue e le persone iniziavano a capire che si trovavano di fronte a una nuova era del design: quello è stato il momento in cui il mercato ha iniziato ad interessarsi al prodotto Bamboo.

Le caratteristiche tecniche

Come introdotto all’inizio dell’articolo, con questa semplice e plurivalente  finitura in pietra naturale, adatta sia ad interni che esterni e sia a pavimenti che rivestimenti, sono stati realizzati i più disparati progetti come ’Olympic Tower a New York, lo Sheraton Hotel a Stoccolma ed il negozio di Luis Vuitton a Tokyo. Ovviamente ogni progetto ha visto la texture applicata secondo modi ed esigenze diverse, accumunate dal dover seguire le specifiche tecniche della finitura ma ad ogni modo il risultato è sempre molto lineare ed armonioso come si nota grazie alla messa in posa a giunto zero che, come già anticipato, permette una continuità delle linee che crea con semplicità un ambiente confortevole e che difficilmente è possibile ricreare altrimenti 

Tali caratteristiche, oltre a quelle relative agli ambienti (che abbiamo detto sono tutti adatti), sono: 

  • Il materiale della marmetta  
  • Ldimensioni  
  • L‘illuminazione  
  • Il senso di posa 

Ognuna è chiaramente fondamentale per capire come utilizzare questa texture. Le vediamo insieme ad una ad una, ok? Iniziamo! 

Il materiale della marmetta

I materiali con cui la marmetta (nome tecnico per intendere la piastrella quando questa viene realizzata in marmo o pietra naturale) viene prodotta sono 6: 

Ognuna delle pietre ha delle specifiche caratteristiche che ovviamente valgono anche per quanto riguarda questa specifica finitura. Ad esempio il Bianco Carrara, così come il Grigio Versilia, è una pietra decisamente resistente sia all’abrasione che all’usura e alle temperature può quindi essere impiegata per costruire qualsiasi cosa, sia in ambienti interni che esterni. Ha inoltre una bassa porosità e quindi un basso coefficiente d’assorbimento rendendolo di fatto il materiale ideale per i tavoli da cucina ad esempio, anche se ovviamente ne risente quando si tratta di acidi. Anche la Pietra d’Avola ha le stesse caratteristiche, anche se non si tratta di un vero e proprio marmo ma di una pietra naturalesi adatta benissimo sia ad interni che esterni anche se, essendo di colore scuro, può accadere che col tempo perda di intensità. 

Il travertino chiaro è diverso invece e lo sono anche il Silk Georgette ed il Crema d’Orcia. Tutti hanno una media resistenza all’abrasione, il che significa che con il tempo l’usura potrebbe portare all’insorgere di piccoli graffi sulla superficie ma ad ogni modo non tali da comprometterne la bellezza nel suo complesso sia che venga usata in progetti interni che esterni, il Colosseo ne è un esempio eclatante.  

Le dimensioni della marmetta

La marmetta ha forma rettangolare e le sue dimensioni sono 293x586x10 mm per tutti i materiali tranne che per il Travertino Chiaro dove la marmetta viene realizzata con uno spessore di 12mm anziché 10. Di questa stessa dimensione esistono inoltre anche le marmette di Levigato che, grazie alla messa in posa a giunto zero (proprio come bamboo) permettono di creare ambienti caratterizzati da una soluzione di continuità nelle linee e nelle forme che difficilmente è raggiungibile altrimenti.  

L’illuminazione

L’illuminazione è un elemento fondamentale in qualsiasi progetto di design e lo è ancora in questo caso dal momento che solo attraverso una corretta illuminazione si riesce ad ottenere il massimo da questa texture. Per fare in modo infatti che venga esaltata l’espressività di Bamboo così che mostri a pieno la sua bellezza creando un ambiente aeroso e confortevole è necessario che la marmetta venga inondata di luce in direzione orizzontale o verticale in base all’andamento che si decide di dare alla texture. Se posizionate ad una buona angolazione rispetto al punto di luce le marmette, una accanto all’altra, sembreranno quasi come fossero una sola lunga marmetta e questo perché l’illuminazione in questo caso permette di ombreggiare i giunti creando un effetto monolitico di continuità piacevole allo sguardo. 

Il senso di posa

La texture Bamboo può essere posata sia in verticale che in orizzontale ma a seconda del luogo ovviamente andrà meglio un tipo piuttosto che un altro, ad esempio in una doccia si consiglia la posa verticale perché l’acqua riesce meglio a fluire rispetto a una superficie orizzontale permettendo di evitare l’inevitabile aggregazione del calcare dovuta al contatto dei due elementi di per sé calcarei

Nel posizionare i vari elementi di questo tipo di finitura si consiglia di fare attenzione che le righe combacino. Se le righe non combaciano significa che la marmetta non è stata posizionata correttamente e che dovrà quindi essere molto probabilmente girata di 180°, così che la continuità delle righe sia sempre assicurata. 

La texture Bamboo è una finitura storica per l’azienda Salvatori, usata nei più disparati ed internazionali progetti di interior design, dal carattere lineare e pulito è in grado di creare situazioni piacevoli ed amorniose. Resistente ed elegante è sicuramente una soluzione piacevole per rinnovare qualsiasi ambiente. Che aspetti quindi, dai uno sguardo al nostro shop e scopri nel dettaglio tutte le varianti di Bamboo, oppure contattaci! E svilupperemo insieme una soluzione su misura per te!