Solo il meglio dei nostri progetti, nuovi prodotti, eventi ed esclusive collaborazioni. Iscriviti alla newsletter

News

Pavimento in pietra naturale o in parquet, quale scegliere

09.2021

Pavimento in pietra naturale o in parquet, quale scegliere

La scelta della pavimentazione è un momento molto importante nella progettazione degli ambienti della casa. Mentre pareti e arredamento possono essere sostituiti facilmente in qualsiasi momento, il pavimento è un tratto distintivo della nostra casa che vi accompagnerà a lungo. Le soluzioni sono molteplici e vanno dal gres porcellanato alla resina, ma le due soluzioni che conferiscono una sensazione più autentica nonché estremamente piacevole al tatto sono sicuramente la pietra naturale e il parquet. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche e i vantaggi di questi materiali in modo da optare per il più adatto alle vostre esigenze.

Pietra naturale o parquet sono due materiali che conferiscono un’atmosfera naturale e autentica alla pavimentazione di una casa

Fattori da considerare nella scelta di un pavimento in parquet o in pietra naturale

Versatili e adattabili, pietra naturale e parquet sono due valide alternative che si prestano bene sia ad uno stile più classico che ad uno più moderno, a seconda dell’arredamento e della tinteggiatura delle pareti. Inoltre, si rivelano un solido investimento anche nell’ottica di futuri cambiamenti nell’estetica delle stanze. Ci sono tuttavia alcune caratteristiche che è necessario tenere presente al momento della selezione, ovvero:

  • Mood della casa
  • Stile di vita
  • Illuminazione
  • Caratteristiche della stanza

Pietra naturale e parquet evocano sensazioni e suggestioni differenti, di grande impatto nel look finale dell’ambiente. E’ però importante fare un’attenta valutazione per scegliere il materiale più adatto che sappia coniugare estetica e funzionalità.

Per godere di tutta la bellezza della pietra naturale o del parquet bisogna considerare che certi luoghi necessitano di materiali più resistenti, impermeabili e facili da pulire, come nel caso di bagno o cucina.

Infine, c’è da tenere in considerazione che alcuni rivestimenti in legno sono più soggetti a ossidazione e quindi a cambiare colore in caso di forte esposizione alla luce solare.

Tutti i vantaggi del pavimentare in pietra naturale

La pietra naturale eleva gli ambienti e li impreziosisce, coniugando un forte impatto estetico e una grande funzionalità. A livello stilistico i pavimenti in pietra naturale sono in grado di creare continuità con l’ambiente esterno e di donare un senso di lusso unico, soprattutto se realizzati con materiali di pregio come il marmo. Questo offre la possibilità di spaziare dai colori più chiari, come quelli del Bianco di Carrara, fino a toni più scuri come quelli del Gris du Marais®.

Oltre all’aspetto estetico, il pavimento in pietra naturale presenta dei benefici dal punto di vista pratico. Infatti, garantisce un’ottima resistenza a calpestio e a carichi elevati; inoltre, grazie alla sua ottima conducibilità termica, si presta bene alle abitazioni con riscaldamento a pavimento, al contrario del legno che invece tende a isolare.

In generale, un pavimento in pietra naturale è più adatto del parquet negli ambienti più utilizzati della casa, in particolare in sala da pranzo, in cucina e in bagno, dove bellezza, resistenza e semplicità di pulizia di questo materiale garantiscono la massima resa unita ad un fascino senza tempo.

Pro e contro del parquet rispetto al pavimento in pietra naturale

Caldo, naturale e discreto, il parquet crea senza sforzo degli ambienti accoglienti in cui dimorare con i propri cari. Quindi, se quello che si cerca è un effetto avvolgente, il parquet è sicuramente una valida opzione da tenere in considerazione.

Si tratta di un materiale pratico, che garantisce un certo isolamento termico della stanza, permettendo di mantenere l’ambiente più fresco d’estate e più caldo d’inverno. Non solo: fra i vantaggi c’è anche la capacità di attutire i suoni, contribuendo all’isolamento acustico delle nostre stanze. Queste caratteristiche lo rendono particolarmente adatto alle zone più intime della casa, come la camera da letto.

D’altro canto, il parquet è piuttosto delicato e bisogna avere cura di selezionare i prodotti giusti per la sua pulizia e manutenzione. Inoltre, questo pavimento richiede una particolare attenzione nell’utilizzo negli ambienti più vissuti della casa, soprattutto se sono presenti bambini piccoli o animali domestici che potrebbero graffiarlo. E’ per questo che, in questi casi, si consiglia di optare per una soluzione più resistente, come la pietra naturale.

Quando usare una pavimentazione mista pietra naturale e parquet

Nel considerare quale materiale applicare nella propria casa, una strada percorribile è impiegare materiali differenti in ciascuna stanza, magari accostando aree pavimentate in pietra naturale e in parquet. Questa soluzione, particolarmente adatta a chi vuole conferire un tocco più personale agli ambienti, dona vivacità e dinamismo, lasciando spazio alla creatività del proprietario e del designer nel pieno rispetto delle caratteristiche delle zone della casa.

D’altro canto, però, optare per un’unica pavimentazione all’interno della casa permette di creare una fluidità all’insieme degli ambienti. Inoltre, una superficie di un unico materiale è capace far apparire visivamente più grandi le stanze e quindi valorizzare appartamenti di dimensioni più contenute, in più assicura continuità alle abitazioni su più piani. Ulteriore vantaggio, ma non meno importante, l’uso di un unico materiale agevola il processo di pulizia, che sarà in questo modo lo stesso per ogni stanza.

La soluzione perfetta capace di coniugare pietra e parquet: lo Stone Parquet

Per chi non vuole rinunciare alla sensazione di calore e naturalezza del parquet, ma allo stesso tempo necessita di un rivestimento resistente e duraturo, può trovare un’ottima soluzione con il nostro Stone Parquet. Questa particolare finitura, che porta la firma del designer Piero Lissoni, rappresenta il perfetto connubio fra pietra naturale e legno e celebra l’evoluzione dei pavimenti in legno tradizionali. Declinato nelle versioni Bianco Carrara, Crema d’Orcia, Imperiale e Pietra d’Avola, si presta sia a doghe di diverse dimensioni, posizionabili sia in modo classico che a lisca di pesce.

Qualunque sia l’impiego, lo Stone Parquet si adatta a tutti gli ambienti, arricchendoli di suggestioni classiche e al contempo straordinariamente moderne e risulta perfetto per case dallo stile rustico e tradizionale, ma anche per quelle dallo stile più contemporaneo e minimalista. Questa valida alternativa porta con sé tutti i vantaggi della pietra naturale e del parquet e consente di creare l’effetto del pavimento in parquet anche in stanze dove solitamente viene sconsigliato, come il bagno e la cucina.

Scegliere i pavimenti di casa è un’operazione non semplice, che quindi necessita di una particolare attenzione; sicuramente l’opzione di un pavimento in pietra naturale o in parquet è garanzia di uno stile ed un’eleganza unici. Qualunque sia la vostra scelta, però, tenete sempre presente il look finale che volete donare alle vostre stanze e vagliate le varie ipotesi anche in base alle funzionalità richieste e ai processi di pulizia.

Se siete interessati ad esplorare le caratteristiche delle nostre pietre naturali visitate la sezione dedicata sul nostro sito e non esitate a contattarci per una consulenza personalizzata.