Solo il meglio dei nostri progetti, nuovi prodotti, eventi ed esclusive collaborazioni. Iscriviti alla newsletter

News

Le migliori pietre naturali per esterni: guida alla scelta

03.2021

Guida alla scelta delle migliori pietre naturali per esterni

La cura dell’ambiente esterno è di primaria importanza: oltre a essere il primo biglietto da visita della propria abitazione, la scelta dei rivestimenti deve mettere in conto anche tutto ciò a cui l’esterno della casa viene sottoposto.

Dal sole cocente al gelo invernale, i vari eventi atmosferici, uniti a pressione e usura del tempo, richiedono l’utilizzo di materiali molto resistenti. La pietra naturale è da sempre considerata la scelta migliore per rivestire gli esterni della casa. Ma perché?

Quali sono le caratteristiche che la rendono così popolare? E quali sono le varietà migliori?

Scopriamo insieme, nel corso di questo articolo, cosa rende la pietra naturale così unica, quali tra le sue numerose varianti sono le più indicate e 3 esempi che dimostrano come questi materiali siano perfetti per realizzare un esterno bello e resistente.

Scopri come creare splendidi esterni utilizzando pietre naturali

Perché scegliere la pietra naturale per gli esterni

Come abbiamo anticipato, quando ci si trova a decidere come rivestire o pavimentare uno spazio esterno, bisogna porre molta attenzione alla scelta dei materiali a causa dei fattori ambientali che costantemente agiscono sui rivestimenti degli esterni.

Un investimento sempre sicuro e sfruttabile nel tempo è sicuramente la scelta di realizzare i rivestimenti per esterni in pietra naturale.

Possiamo individuare tre motivi che rendono un rivestimento in pietra la scelta migliore in questi casi:

  • Estetica
  • Durevolezza
  • Sostenibilità

Scegliere la pietra naturale per gli esterni è prima di tutto una scelta estetica: la bellezza di un materiale nato dalla terra e non creato artificialmente è insuperabile. In più, a causa della sua origine completamente naturale, ogni marmetta, ha venature e cromaticità differenti e irriproducibili che rendono ogni rivestimento letteralmente unico.

Oltre a una grande bellezza, la pietra naturale gode anche di una resistenza agli urti e alle pressioni elevatissima, e quindi richiede una manutenzione minore rispetto ad altri materiali utilizzati per l’esterno, come il cotto o il legno.

Se poi si tratta delle mura, una parete in pietra, ad esempio, è molto più resistente alle intemperie di un più comune rivestimento esterno in tinteggiatura o intonaco, oltre a riparare la casa dal freddo, con un conseguente risparmio energetico.

Ecco perché scegliere un rivestimento in pietra è anche ecosostenibile: non richiedendo di essere cambiato spesso, e isolando maggiormente la casa dalle intemperie, consente un risparmio non solo economico ma anche di risorse, eliminando la tendenza allo spreco.

I migliori rivestimenti in pietra naturale per esterni: 3 esempi di estrema versatilità

Come abbiamo visto, realizzare dei rivestimenti per esterni in pietra naturale è una scelta vincente per molti motivi. Forse non tutti sanno però che il mondo della pietra naturale è estremamente variegato, e abbraccia una moltitudine di materiali molto diversi tra loro.

Granito, arenaria, porfido, ardesia, quarzite sono solo molti dei materiali che compongono la famiglia delle pietre naturali. Con caratteristiche variabili e texture e colorazioni diverse, sono molti i valori da misurare per capire qual è la pietra migliore per realizzare il proprio esterno: bisogna ad esempio valutare il clima in cui si vive, se la zona è esposta o meno al sole, e l’effetto estetico che si desidera ottenere.

Tra le pietre naturali, le migliori sono 3:

  • Marmo
  • Travertino
  • Pietra

Questi materiali uniscono a un alto coefficiente di resistenza anche un’estrema bellezza: una sinergia che consente di realizzare pareti e pavimentazioni esterne durature e veramente d’effetto. Scopriamo insieme le caratteristiche che rendono ognuno di questi materiali perfetto per essere installato all’esterno.

Il marmo

Il primo materiale che scopriamo insieme è il marmo. Roccia metamorfica di origine calcarea, il marmo si contraddistingue non sono per una variabilità estrema della pietra, ma anche per un basso indice di rifrazione che fa sì che la luce, attraversandolo, dia vita a suggestivi giochi di riflessi. È questa caratteristica che gli vale il suo originario nome greco “marmaros”, letteralmente pietra splendente.

Sebbene per la sua origine sia una pietra davvero molto resistente agli urti e alle pressioni, nella scelta dei rivestimenti per esterni bisogna valutare il tipo di marmo adatto a seconda del clima in cui si vive: tra i marmi di Salvatori, pietre naturali come il Grigio Versilia e il Bianco Carrara si contraddistinguono per una resistenza altissima agli sbalzi di temperatura, permettendo di realizzare rivestimenti di sicuro effetto, grazie alle loro preziose venature, e molto resistenti al tempo che passa.

Il Travertino

Spesso accomunato al marmo, a un livello tecnico il Travertino si distingue a causa della sua origine geologica, non metamorfica ma sedimentaria.

Come il marmo, però, è caratterizzato da un’alta resistenza a intemperie e sbalzi di temperatura, che lo rendono da secoli un materiale molto utilizzato per la realizzazione degli edifici: tra gli esempi più famosi possiamo trovare l’eterno Colosseo e il pregiato colonnato di Piazza San Pietro.

La scelta del Travertino per gli esterni quindi è ottima, sia per la sua durevolezza che per una spiccata resistenza alle muffe, ma quando ci si trova a decidere quale varietà di Travertino scegliere per l’esterno bisogna considerare la tendenza che questo materiale ha di scolorire al sole.

Per ambienti esterni, quindi è sicuramente più adatta la scelta di travertini dalle tonalità più chiare, che non soffrono questo problema: ottimo per questo utilizzo il Travertino Chiaro o lo Stone Parquet Imperiale di Salvatori.

La pietra naturale

Ultimo ma non per importanza, un altro materiale buono per gli esterni è la pietra. Di origine calcarea, si distingue dal marmo e dal Travertino per non essere metamorfica e per non essere lucidabile tramite levigatura.

Anche nel caso della pietra naturale i pregi sono moltissimi: alta resistenza, agli urti e all’umidità, ed estrema variabilità dei toni si uniscono alla capacità di creare abbinamenti armonici anche unendo pietre diverse.

Di composizione più variabile però, la scelta di questo materiale deve tenere conto ancora di più delle caratteristiche di ogni elemento. Tra le pietre disponibili in natura Salvatori ha condotto uno studio approfondito e selezionato delle varietà, non solo belle, ma connotate da un coefficiente di resistenza molto alto: perfette pietre per esterni la profonda Pietra d’Avola, lo striato Silk Georgette® e la calda Crema d’Orcia.

Dopo aver esaminato le caratteristiche dei materiali, vediamo insieme come le pietre Salvatori sono state scelte negli anni per realizzare rivestimenti resistenti e raffinati!

Il Bianco Carrara nella visione di Kengo Kuma: la Stone Forest

Il Bianco Carrara è sempre stato il simbolo di bellezza unita a resistenza: non a caso è stato scelto, nei secoli, non solo per realizzare rivestimenti ma anche per creare sculture di prestigio che resistessero indomite alle intemperie.

In una rivisitazione moderna, anche il noto architetto giapponese Kengo Kuma si è avvalso del nostro marmo per creare un’installazione che valorizzasse i pregi di questo prezioso materiale.

Nella sua Stone Forest, Kuma esalta incredibilmente la polivalenza propria del marmo, mostrandoci come un materiale così storicamente considerato stoico e imponente possa rivelarsi in realtà tremendamente leggero ed etereo.

La collaborazione tra Kengo Kuma e Salvatori è forgiata sull’amore per le pietre naturali e da questa è nata anche una linea d’arredo, la collezione Ishiburo, che personalizza lavabi e vasche con una lavorazione della pietra altamente geometrica e innovativa che porta il nome della collezione: la texture Ishiburo.

Natura e tecnologia: il Travertino Chiaro e l’Università ETH

Come abbiamo detto, grazie ai suoi delicati toni crema, il Travertino Chiaro di Salvatori si rivela particolarmente adatto a essere utilizzato per allestire gli esterni.

Non a caso, lo studio di architettura austriaco Baumschlager Eberle l’ha scelto, nella texture Levigato, per rivestire uno degli edifici principali dell’Università ETH di Zurigo, ateneo all’avanguardia nei campi della tecnologia e delle scienze naturali.

In questo progetto, il Travertino Chiaro è stato inserito oltre che per la sua bellezza e la sua origine naturale, anche per la sua capacità di isolare termicamente l’edificio dall’esterno: come potete vedere dalla foto, il risultato è un edificio dal design moderno e classico insieme.

Un ottimo connubio di tecnologia e natura che rende perfettamente omaggio alla missione dell’Università ETH.

Non solo grandi opere: la versatilità della pietra naturale

Come abbiamo visto, marmi e travertini si prestano benissimo all’uso esterno, anche nel caso di realizzazioni di grandi opere. Ma anche nella decorazione di esterni domestici riescono a valorizzare splendidamente lo spazio, grazie alla loro intrinseca bellezza e all’estrema e caratteristica praticità.

Come abbiamo già anticipato, nella foto qua a fianco possiamo trovare un esempio di come le pietre riescano ad accostarsi benissimo l’una all’altra, creando un ambiente sinergico e armonico. In questa assolata terrazza, il rivestimento In Levigato Crema d’Orcia del pavimento si sposa perfettamente con la preziosa parete in Romboo Silk Georgette®.

L’utilizzo di elementi d’arredo in pietra naturale poi, come l’elegante chaise longue Curl e la più classica panca per esterni Span, rendono evidente come l’uso di questo materiale doni agli ambienti che arricchisce uno stile davvero unico.

Eccoci giunti alla fine del nostro articolo. Come abbiamo visto, utilizzare la pietra naturale per rivestire gli esterni è senza dubbio la scelta migliore: durevolezza e bellezza convivono sinergicamente all’interno di questo bellissimo materiale.

A causa però dell’origine prettamente naturale di questo materiale, scegliere la giusta varietà non è semplicissimo: affidarsi all’aiuto di un esperto, che conosce alla perfezione le caratteristiche di ogni materiale, è sicuramente un’ottima decisione.

Per cui, sfoglia il nostro sito e scopri le nostre pietre e tutte le nostre texture, e contattaci! Insieme riusciremo sicuramente a trovare le migliori pietre naturali per il tuo esterno!