Solo il meglio dei nostri progetti, nuovi prodotti, eventi ed esclusive collaborazioni. Iscriviti alla newsletter

News

Come arredare un Open Space: idee, consigli, vantaggi

04.2021

Come arredare un ambiente open space

Negli ultimi anni la scelta di zone open space è sempre più frequente, soprattutto nelle abitazioni dallo stile moderno.

In passato si prediligeva la separazione netta fra tutte le stanze ma adesso è tutto diverso: è cambiata la filosofia dell’abitare, le dinamiche di utilizzo della propria casa e di conseguenza anche l’architettura della stessa.

Rispetto a un’abitazione tradizionale, un open space è un locale molto ampio e multifunzionale, senza pareti divisorie fra gli ambienti della zona living. Letteralmente significa “spazio aperto” ed è infatti un unico spazio che unisce generalmente il salotto con la cucina e/o la sala da pranzo.

Questa soluzione si adatta perfettamente sia a uno stile classico che a uno moderno, permette di guadagnare metri quadrati in più utilizzando al massimo lo spazio della casa e rende la stanza più luminosa. Ad ogni modo, è importante prestare attenzione ad alcuni errori in cui è possibile imbattersi e seguire le giuste regole per sfruttare al meglio i vantaggi di una casa open space.

Inoltre, se quello che cercate è un po’ d’ispirazione, vi presentiamo qui 5 possibili idee firmate Salvatori per arredare zone open space, prendendo in considerazione diverse aree della casa.

Impara tutte le regole per decorare un open space e ispirati con 5 idee di arredamento eleganti e stimolanti.

I vantaggi dell’open space

I principali vantaggi di un open space sono:

  • Maggiore spazio
  • Ambienti più luminosi
  • Spazi multifunzionali, flessibili e dinamici
  • Migliore socializzazione
  • Estetica moderna

L’open space è uno spazio aperto e fluido e con il tempo è diventata una vera moda destinata a durare, perché vantaggiosa sia dal punto di vista funzionale che dal punto di vista estetico.

L’assenza di muri consente infatti di recuperare molti spazi e angoli vuoti, aumentando in questo modo la superficie calpestabile e usufruibile.

Ne consegue un ambiente più ampio, arioso e soprattutto luminoso perché ci permette di godere maggiormente della luce naturale, soprattutto se ci troviamo in una stanza con ampie finestre. Tutto questo consente inoltre un notevole risparmio energetico in termini di illuminazione e riscaldamento.

Questa soluzione si adatta perfettamente ad uno stile di vita moderno e frenetico, grazie a spazi multifunzionali facilmente adattabili e modificabili a seconda delle varie esigenze. Garantendo di conseguenza una migliore vivibilità e fruibilità degli ambienti.

L’open space offre inoltre una maggiore socializzazione, favorendo l’interazione tra i fruitori: mettendo in comunicazione salotto, sala da pranzo e cucina è possibile trascorrere molti più momenti di condivisione con la propria famiglia. In più, se ben strutturato, questo ampio spazio è l’ideale per tenere feste e ricevimenti.

Come ultimo aspetto, ma non meno importante, l’open space rappresenta una soluzione moderna dal punto di vista estetico. È infatti una scelta estremamente alla moda, che aumenta il valore di mercato dell’immobile e che si adatta perfettamente ad ogni stile: classico, country, industriale o vintage; anche se sicuramente quella che prevale è la tendenza a un open space dalle linee minimal e contemporanee.

Regole da seguire

Quando decidiamo di optare per una condivisione di ambienti è importante seguire alcune regole fondamentali durante la progettazione:

  • Attenzione ai colori
  • Disporre i mobili in modo funzionale
  • Differenziare le varie zone
  • Progettare un impianto d’illuminazione
  • Progettare un impianto di riscaldamento

Durante la pianificazione di un open space è fondamentale prestare particolare attenzione alla scelta dei colori. Questa stanza deve armonizzare ogni elemento presente quindi è meglio prediligere tinte neutre per pareti, pavimenti, cucina e infissi e aggiungere una nota di colore sui tessuti e gli arredi.

Solitamente si opta per una sola tonalità che viene poi declinata nelle sue varie nuance e il bianco rappresenta senza ombra di dubbio il colore ideale, essendo in grado di emanare ed espandere la luminosità in tutto l’ambiente. Soprattutto negli appartamenti più piccoli l’arredamento total white renderà ampi e luminosi anche gli spazi più angusti.

Se però non possiamo fare a meno di colori audaci è bene saperli usare con criterio. Questo tipo di tinte, infatti, può essere usato per dettagli di complemento d’arredo come cuscini, vasi e quadri, che possono essere cambiati più facilmente qualora ci annoiassero.

Quando ci troviamo ad organizzare l’arredamento della nostra zona giorno open space è importante disporre i mobili in modo funzionale.

Per prima cosa bisogna partire dall’analisi della forma dell’ambiente con cui abbiamo a che fare, definire tutte le attività e pianificare l’organizzazione degli arredi per riuscire a collocarli al meglio.

Avere a disposizione una metratura così ampia ci consente di valutare anche mobili più ingombranti, ma bisogna stare attenti a non creare caos. Un esempio perfetto offerto da Salvatori è la Libreria Colonnata, una straordinaria combinazione tra ripiani in Rovere thermo ed una gamma di marmi. Questa può essere inserita al centro della stanza e fungere da divisorio, oppure addossata alla parete con una connotazione più classica.

Infatti, collocando i diversi componenti a ridosso delle pareti possiamo sfruttare al meglio lo spazio, lasciando una zona centrale più aperta e di conseguenza più ariosa.

Quando però l’arredamento è l’elemento principale della nostra casa, allora la scelta verterà su una collocazione centrale, in modo da dare maggior rilievo a pezzi rari o di design, come ad esempio il tavolino da caffè Ta_Volo dalla forma semplificata e astratta.

In ogni caso è necessario creare un ambiente fluido, caratterizzato da elementi mobili che diano la possibilità di gestire gli spazi a seconda delle nostre esigenze.

Per essere funzionale un open space deve comunque essere visivamente diviso in zone.

Le aree interessate comunicano fra loro e devono avere un senso di continuità di stile, ma è comunque importante che vengano differenziate, soprattutto quando l’ambiente in questione è dato da cucina e soggiorno insieme. Ciò è possibile grazie all’uso di piccoli accorgimenti come mobili bassi, isole e tavoli da pranzo, ma anche porte scorrevoli in vetro, camini e librerie, che saranno in grado di garantire una maggiore privacy. Una soluzione può essere rappresentata dalla Madia Pliss: un arredo innovativo, elegante ed estremamente funzionale.

Se l’ambiente è molto ampio basterà optare per soluzioni leggere e creative, in certi casi basta anche solo un tappeto, l’importante è che sia abbastanza grande da contenere tutti gli arredi di una certa area.

In uno spazio open space è quanto mai fondamentale studiare nel minimo dettaglio l’impianto illuminotecnico.

Se la casa dispone di ampie finestre è possibile massimizzare al massimo la diffusione della luce naturale, sfruttandola per gran parte della giornata.

Quando però cala la sera una sola luce a soffitto non basta, bisogna puntare sulla numerosità dei punti luce, in modo da illuminare ogni angolo della stanza. Sarà quindi opportuno scegliere luci diffuse in grado di creare un’atmosfera in tutta la zona, ma anche luci di dettaglio laddove si svolgono attività specifiche, in prossimità della zona salotto, del tavolo della cucina e dell’angolo lettura. Salvatori offre una vasta gamma di prodotti specifici ottimi per ogni tipo di illuminazione ed integrabili in qualsiasi contesto. E’ possibile visionarli nella sezione dedicata del nostro sito.

Quando si parla di ambienti open space, anche l’impianto di riscaldamento deve essere studiato nei minimi dettagli e questo perché più grande è l’ambiente più il calore si disperde con facilità. Una scelta interessante è quella dell’utilizzo di un sistema radiante.

Il riscaldamento a pannelli, infatti, permette di distribuire il calore in modo uniforme per tutta la stanza, evitando i classici sbalzi termici da zona a zona, tipici dei comuni caloriferi. Analogamente durante i mesi estivi è utile optare per un impianto di condizionamento in grado di rendere fresca tutta la casa.

Open space ingresso su soggiorno

Come abbiamo già visto, arredare un ingresso open space aperto sul soggiorno richiede un’attenta considerazione degli spazi dedicati all’entrata.

Appena varcata la porta di casa ciò che si presenta ai nostri occhi è un ampio spazio, in cui però è necessaria una zona funzionale adibita ad ingresso.

In questa circostanza è fondamentale che i mobili, soprattutto se molto grandi, non ostruiscano mai la visuale e che quindi siano posizionati in maniera frontale o laterale, lasciando libero il passaggio.

La soluzione open space qui proposta da Salvatori è estremamente minimalista e allo stesso tempo elegante. Le tinte che vengono usate sono monocromatiche e soft: il Silk Georgette® Levigato per le pareti e lo Stone Parquet in Pietra d’Avola rimandano ad un senso di linearità e precisione.

A rendere la stanza più raccolta, dividendola da altri ambienti, è il muro in Pietra d’Avola Tratti, con finitura levigata e inserti d’oro anodizzato.

MEDIA-GALLERY_Salvatori_Inspiration_Discovering-Hong-Kong-1 MEDIA-GALLERY_Salvatori_Inspiration_Discovering-Hong-Kong-1

La disposizione centrale dei mobili rappresenta il vero fulcro della stanza e a delimitare la zona soggiorno è il grande tappeto chiaro.

Le ampie finestre permettono l’ingresso di molta luce naturale, ma per quando arriva la sera la lampada a sospensione Silo Chandelier, realizzata in marmo Bianco Carrara, è in grado di illuminare in modo uniforme e armonioso l’intera area living.

Per illuminazioni più soffuse e di dettaglio possiamo invece sfruttare la lampada da appoggio Urano, anch’essa in Bianco Carrara, posizionata in un angolo del pavimento a scelta.

Gli arredi sono semplici e funzionali, due tavolini da Caffè della collezione “Love me, Love me not”, uno in Noir St Laurent e l’altro in Verde Alpi, rappresentano il giusto compromesso fra sontuosità, funzionalità e luminosità.

Anche il Coffee Table Proiezioni in Nero Marquinia e Bianco Carrara con intarsio e il W Coffee Table in Bianco Carrara Levigato sono degli audaci mobili moderni dal design semplice, volti ad esaltare la bellezza della pietra.

Un altro elemento che arricchisce la sala è la Theca in Bianco Carrara levigato, dall’aspetto essenziale ed elegante.

Dividere un ambiente open space

Dividere un ambiente open space può essere complicato, come nel caso in cui si voglia far comunicare cucina e soggiorno, ma può comunque risultare efficace, basta seguire alcuni accorgimenti. È sicuramente opportuno, ad esempio, installare cappe di aspirazione specifiche, così da evitare il diffondersi degli odori, e fare scelte oculate anche per quanto riguarda la privacy.

Un’ottima soluzione è rappresentata da porte scorrevoli, mobili o addirittura pareti, come quella presentata in questo open space firmato Salvatori.

In questo caso la soluzione adottata è stata quella di inserire una parete divisoria con camino annesso. Tale scelta è molto frequente dal momento che risponde a esigenze funzionali e dona quel tocco stilistico in più.

Questo open space è realizzato interamente in Stone Tatami, con le tonalità della Crema d’Orcia, e offre uno stile essenziale e minimalista.

Si armonizzano perfettamente in tutto l’ambiente i marmi dei tavolini da caffè: il Verde Alpi e il Noir St Laurent, ma anche l’aspetto stilizzato della Chaise Longue Curl in Pietra d’Avola.

Cucina open space

La cucina open space è negli anni diventata la scelta più frequente quando si tratta di condividere gli ambienti, dimostrandosi decisamente funzionale.

Nell’esempio proposto, questa stanza, insieme al soggiorno, si fonde in un unico locale dalle linee essenziali, l’ideale per chi non ama troppi particolari e preferisce la praticità.

Anche quando si parla di sala living e la cucina, per ottenere un arredamento open space adeguato è fondamentale scegliere elementi di un unico stile, ovvero prediligere determinate linee, forme e materiali. Questa regola è stata seguita alla perfezione nell’open space Salvatori qui proposto.

I colori chiari rendono la stanza molto luminosa, grazie anche alla luce proveniente dalla finestra e tutta la zona appare visivamente più grande.

C’è un continuum fra pareti e pavimenti grazie alla totale presenza della Crema d’Orcia, utilizzata nello Stone Parquet e nella parete laterale realizzata con la finitura Raw in grado di dare movimento all’intero ambiente.

I mobili sono distribuiti in modo equilibrato in tutta la stanza e a incorniciare il tutto è il cassetto modulare della collezione Balnea, anch’esso in Crema d’Orcia con finitura Raw verticale.

Il tocco di design è garantito anche qui da due tavolini da caffè: quello della collezione Love me, Love me not in marmo Noir St Laurent e il Coffee Table Proiezioni.

Anche in questo caso cucina e soggiorno non sono totalmente integrati, per una maggiore privacy è stata realizzata una porta scorrevole, una soluzione funzionale e allo stesso tempo di stile.

Per evitare la contaminazione di odori o la visione di disordine c’è la possibilità di separare le due stanze e salvaguardare il candido soggiorno. Al contrario qualora volessimo dare più ampiezza all’ambiente la porta aperta ci permetterà di scorgere qualche elegante dettaglio della cucina.

Open space con soppalco

Soluzione comune nei loft, la cui principale caratteristica è la quasi totale mancanza di porte e pareti che dividono le stanze, il soppalco è un’ottima scelta per ottimizzare al meglio gli spazi in altezza anche per tutte quelle abitazioni che presentano soffitti dalle volumetrie importanti, tipiche degli stabili d’epoca o di vecchi immobili industriali.

Un soppalco inserito all’interno di un open space può dare un tocco di carattere all’ambiente. Generalmente questa parte della casa viene adibita a camera da letto, zona studio, biblioteca o un semplice angolo di relax.

Salvatori ci offre il caso più rappresentativo di quanto detto finora. In questo ambiente troviamo zona living con cucina, separate visivamente e concettualmente dal Dining Table Design for Soul in Nero Marquinia.

Il salotto è delimitato da un grande tappeto su cui poggiano due tavolini da caffè di dimensioni e forme diverse, ma entrambi realizzati in marmo Bianco Carrara: il Dritto Coffee Table con struttura in ferro e il Proiezioni Coffee Table con dettagli in Nero Marquinia.

Le immense finestre offrono molta luminosità naturale all’ambiente e permettono anche una vista mozzafiato, ma per la luce artificiale anche in questo caso viene adottata una doppia soluzione:

la lampada a sospensione Farfalla in marmo Bianco Carrara per una luce puntuale e la lampada da appoggio Urano per una luce di dettaglio.

Il tutto viene inserito in un contesto dai colori tenui e neutri dati dal pavimento Stone Parquet in Crema d’Orcia e dalle pareti in Silk Georgette® Levigato e con finitura Rain nella zona cucina. La scelta di una texture diversa è un’ottima soluzione per differenziare i due ambienti.

Sala da pranzo open space

Una sala da pranzo open space è l’ideale per chi ama stare in compagnia, questa opzione favorisce infatti la convivialità e generalmente permette di invitare molti ospiti.

Lo stesso tavolo svolge più funzioni: oltre ad essere il luogo per il pranzo e la cena, rappresenta anche un importante elemento di arredo e soprattutto può fungere da divisorio fra la zona living e la zona cucina.

In questa lussuosa villa ci troviamo di fronte a un ambiente che comprende soggiorno, sala da pranzo e bar. Se si ha la possibilità, ma soprattutto le dimensioni adatte, dedicare un angolo alla zona cocktail può essere un’alternativa audace e chic.

Ambiente ideale per ricevimenti e feste offre l’opportunità a molte persone di condividere tempo e spazio insieme.

Le finestre circondano l’intera stanza e donano molta luce, ma date le grandi dimensioni è altrettanto importante assicurarsi un’illuminazione totale anche al calar del sole. Soluzione audace e lussuosa è quella di optare per numerosi lampadari, che oltre a garantire molta luce artificiale, rappresentano anche un dettaglio estremamente elegante.

La luminosità è accentuata dalle superfici chiare realizzate in Silk Georgette® Levigato, presente su pavimenti, pareti e anche nel mobile bar.

Il risultato di una scelta open space sarà una stanza spaziosa dedicata alla condivisione e alla convivialità, dove più ambienti si fondono in un unico stile.

Anche se riuscire a rendere funzionale, esteticamente piacevole e non sovraffollata una stanza può essere complesso, noi abbiamo provato a fornirvi alcuni consigli da seguire e idee a cui potervi ispirare.

Per qualsiasi dubbio è possibile visitare il nostro sito in cui sono presenti molteplici soluzioni e arredi che possono fare al caso vostro oppure contattare il nostro staff che risponderà a qualsiasi vostra domanda.