Solo il meglio dei nostri progetti, nuovi prodotti, eventi ed esclusive collaborazioni. Iscriviti alla newsletter

News

Design contemporaneo e artigianalità: tra unicità e bellezza

04.2021

Il ruolo dell’artigianalità nel design contemporaneo

Nello sviluppo del design contemporaneo, il valore di un prodotto artigianale sta progressivamente riacquistando il prestigio che gli compete. Lontani dall’era dello sterile prodotto di serie, lo stile moderno si sta indirizzando verso prodotti che conservano dentro di sé il calore e l’attenzione di un oggetto fatto a mano.

Nella produzione Salvatori la lavorazione artigianale mantiene da sempre un ruolo centrale: la nostra alta conoscenza dei materiali e la cura con cui li lavoriamo ci contraddistingue da sempre.

Scopriamo insieme il valore dell’artigianalità nel design contemporaneo e come influenza la produzione Salvatori.

Scopri cosa rende l'artigianalità più importante che mai nel design contemporaneo

Il valore del ritorno alle origini e dell’unicità

La propensione per una lavorazione realizzata a mano nasce dal desiderio sempre più stringente di tornare alle origini. In un mondo frenetico, che evolve  velocemente e non lascia talvolta il tempo di pensare, il ritorno a questo tipo di lavorazioni è perfetto per recuperare una connessione con la natura che sembra perduta.

Finiture grezze e materiali naturali sono gli elementi perfetti per un prodotto dal sapore artigianale. Sviluppare e realizzare lavorazioni che trattengano tutta la matericità del marmo fa parte del nostro processo produttivo da molti anni. Tra tutte spicca la finitura Raw, progetta con la collaborazione di Piero Lissoni proprio per esaltare l’intrinseca ricchezza del marmo: la sua lavorazione, volutamente grezza, restituisce la sensazione e l’aspetto di una lavorazione totalmente artigianale.

Al valore della familiarità che solo un oggetto fatto a mano può raccogliere dentro di sé, si inserisce anche un altro importante fattore: l’unicità.

Un prodotto sviluppato in serie è facilmente riproducibile, e di conseguenza non esclusivo. Nella produzione artigianale, il tocco personale della lavorazione permea tutto l’oggetto, rendendo ogni elemento diverso dall’altro. Il valore di un oggetto unico, come ogni cosa prodotta in natura, e che porta con sé tutto il bagaglio di tradizioni radicate nella storia del genere umano è irripetibile.

Il design Salvatori

Come abbiamo anticipato, nella produzione Salvatori l’artigianalità ricopre da sempre un posto di primaria importanza.

Lavorare un materiale complesso e profondamente puro come la pietra naturale è per noi un privilegio enorme. Riconoscere però ciò che rende la pietra unica e distinguerla da eventuali difetti strutturali richiede una padronanza del materiale incredibile.

L’importanza che attribuiamo all’esperienza umana è facilmente rintracciabile in due dei nostri prodotti più innovativi: la finitura Lithoverde® e il progetto Lost Stones. Nata nel 2010, Lithoverde® è la prima finitura al mondo costituita al 99% di pietra riciclata. Lo sviluppo di questo prodotto ci ha permesso di portare una vera e propria rivoluzione all’interno dell’industria lapidea: riciclando non solo i nostri scarti ma anche quelli delle aziende vicine, ci ha consentito di ridurre drasticamente lo spreco di questa grande risorsa.

Per creare questa finitura, gli scarti vengono ritagliati e incollati grazie a una resina ecosostenibile a base di soia. Il processo costruttivo della lastra è impossibile da industrializzare: il contributo degli artigiani è decisivo per scegliere e assemblare alla perfezione questa finitura estremamente rispettosa dell’ambiente.

Anche il progetto Lost Stones è un esempio perfetto dell’imprescindibile ruolo dell’artigianalità nel design di qualità: nata per valorizzare lastre di marmo importanti e dimenticate, questa finitura volge l’occhio alla preziosa tecnica giapponese del Kintusgi.

Si tratta di un’opera importante, che valorizza e completa la millenaria storia del marmo. Le protagoniste sono lastre utilizzate per grandi progetti, dal padiglione di Mies van der Rohe alla Cattedrale di Notre Dame, scovate in disuso in angoli di magazzino di tutta Italia. Sottoposte alle intemperie e allo scorrere del tempo, queste lastre rinascono grazie all’intervento dei nostri esperti artigiani: eventuali crepe o imperfezioni, che minano la resistenza del materiale, vengono riconosciute dal loro occhio allenato e risaldate tramite una resina dorata. In questo modo, la lastra riconquista la sua durevolezza originaria e i segni della sua storia vengono impreziositi da scintillanti pigmenti.

Un progetto carico di valore storico e di amore per le nostre origini.

La missione ultima di Salvatori è sviluppare un design che comunichi emozioni e appartenenza a chi lo utilizza. Il marmo è un materiale vivo, che custodisce dentro di sé sensazioni che necessitano di essere valorizzate e portate alla luce.

La mano di un artigiano esperto, come abbiamo visto, è davvero fondamentale in questo senso: tutti i nostri prodotti vengono rifiniti a mano nel nostro atelier in Toscana, per permettere al marmo di trasmettere tutta la sua intrinseca bellezza.

Noi di Salvatori siamo fermamente convinti che il contributo del fattore umano impreziosisca incredibilmente il nostro design.

La nostra produzione è da sempre sinonimo di una sinergia efficace tra design innovativo e valorizzazione delle secolari pratiche artigianali.

Un materiale come il marmo deve essere conosciuto bene per essere esaltato alla perfezione. Tutti i nostri design sono creati per arricchire un ambiente di sensazione e tradizione, oltre che di bellezza.

Lasciati ispirare dalle nostre collezioni: scopri tutta l’eleganza Salvatori.