Scopri tutti i prodotti che potrai ricevere entro Natale e lasciati ispirare dalle nostre idee regalo. Trova il regalo perfetto

News

Come pulire il pavimento in marmo

10.2021

Come pulire il pavimento in marmo

Il marmo è uno dei materiali più pregiati, capaci di dare fascino agli ambienti. Perciò è fondamentale sapere come pulire un pavimento in marmo, utilizzando i prodotti giusti ed esaltandone le qualità e la naturale bellezza.

Limpido, splendente, cangiante, è una delle pietre più pure, inimitabili e uniche in ogni sua parte. Venature, sfumature e tonalità lo rendono speciale e ne hanno fatto nei secoli la pietra di elezione per grandi opere d’arte e murarie.

Avere un pavimento in questa preziosa pietra significa scegliere una nota distintiva per gli ambienti. Come tutto ciò che è prezioso, anch’esso necessita di attenzioni specifiche, non necessariamente impegnative, ma adeguate. Per questo è indispensabile sapere come pulire la sua superficie, eliminando macchie, sporco e restituendogli la luce naturale.

Qui vogliamo spiegarvi come pulire e manutenere il pavimento in marmo, scegliendo i prodotti adatti a preservare le sue caratteristiche inalterate nel tempo.

Pulire il pavimento in marmo significa prendersi cura di una superficie preziosa. Scopri prodotti e consigli per renderlo levigato e splendente

Pavimento in marmo: vantaggi

Chi sceglie di rifinire una stanza con una pavimentazione in marmo ne conosce gli elevati vantaggi di stile e unicità e ha obiettivi molto alti per quanto riguarda l’estetica dei propri ambienti. Il marmo non è certo una pietra comune. Arriva da luoghi impervi e raggiunge le nostre case solo dopo complessi procedimenti di estrazione e taglio. La sua scarsa accessibilità e il fatto di non essere una risorsa illimitata lo rendono ancora più prezioso, inducendoci a sceglierlo come materiale privilegiato per pavimenti di stanze di rappresentanza fuori dall’ordinario.

I pregi sono inconfondibili:

  • bellezza;
  • varietà;
  • resistenza.

I vantaggi estetici che derivano dalla sua luce, dalle sue venature uniche e dal suo forte potere cromatico, possono conferire alla nostra casa, ufficio, atelier un aspetto inconfondibile.

Nei toni del grigio, classico Bianco Carrara o nero, la pavimentazione in marmo veste di solennità gli spazi. Ma non solo, perché scegliendolo in una tonalità crema, rosa o anche rosso o marrone, possiamo addirittura scaldare l’atmosfera con colori inusuali e inimitabili da qualsiasi altro materiale.

La sua straordinaria bellezza richiede delicatezza, ovvero una cura e manutenzione speciale e diversa a seconda del suo aspetto originale. Perciò, per quanto sia una materia capace di sostenere l’azione del tempo, richiede l’utilizzo di prodotti appropriati, sempre tenendo presente che una pulizia troppo aggressiva potrebbe rovinarlo.

Come pulire il marmo: prodotti e consigli

Consapevoli del valore di un pavimento in marmo, è necessario seguire alcune linee guida per una corretta manutenzione. Consigliamo di utilizzare sempre i prodotti giusti e di seguire le indicazioni presenti sull’etichetta.

Lucentezza e pulizia sono due prerogative essenziali perché la superficie appaia in tutto il suo splendore. Perciò è indispensabile una detersione periodica, effettuata con sostanze naturali o non aggressive.

Sia che si tratti di una semplice detersione o di togliere le macchie dal pavimento di marmo, dobbiamo assolutamente evitare tutti i detergenti acidi. Sono bandite le sostanze con pH superiore a 7 come molti composti chimici aggressivi tra cui ammoniaca, anticalcare o prodotti naturali puri quali aceto bianco, succo di limone, acido citrico o simili.

Se non si vuole rischiare di rovinare il proprio marmo, i prodotti adatti sono solo ed esclusivamente quelli specifici. Sul mercato se ne trovano di molti tipi ma noi preferiamo consigliare i prodotti Fila. Da anni, infatti, Fila produce diverse tipologie di detersivi specifici, perfette per svariati trattamenti come pulire un rivestimento appena posato, sgrassare un pavimento in pietra o proteggere dall’umidità. Tali prodotti riescono a pulire la pietra in modo delicato, la sgrassano senza corrodere e non lasciano aloni. Attenzione, ciò non significa che vada bene anche l’alcool puro, che al contrario rischia di intaccare la lucidità della superficie.

Per avere pavimenti splendenti nel tempo segui, perciò, i nostri suggerimenti e non trascurare i consigli del fornitore o del posatore.

Le tre regole per pulire un pavimento di pietra

Chi ha scelto di avere un raffinato pavimento in Bianco Carrara, Crema d’Orcia, Travertino Chiaro, Imperiale sa come pulire il marmo macchiato sia indispensabile per vederlo brillare in tutta la sua eleganza. La sua consistenza porosa è soggetta ad assorbire le sostanze grasse o oleose con cui viene in contatto ed è sensibile all’acqua che può privarlo di lucentezza, creando antiestetici aloni.

Per la pulizia periodica del marmo, ci sono tre regole da seguire:

  • Evitare i prodotti che danneggino la pietra
  • Pulire quotidiana
  • Usare i prodotti e le tecniche giuste per non lasciare macchie ostinate

In precedenza, abbiamo evidenziato la necessità di scartare le sostanze troppo aggressive e acide per la pulizia e abbiamo consigliato i prodotti Fila, testati e controllati, che sono disponibili in numerosi negozi specializzati. In particolare, noi usiamo il Fila Cleaner Pro per la pulizia quotidiana, che preserva la superficie della pietra senza intaccarne la lucidità. Sul mercato si trovano anche dei validi detergenti ecologici; attenzione tuttavia a selezionare solo flaconi a pH neutro.

Per lavare il pavimento ogni giorno, diluisci il Cleaner Pro nell’acqua con una proporzione di 1:200, ovvero 25 ml ogni 5 litri d’acqua. Questa concentrazione di detergente non lascia residui sulla superficie e pertanto non richiede il risciacquo. È buona pratica strizzare bene lo straccio prima di passarlo sul pavimento, in modo da velocizzare l’evaporazione dell’acqua e non lasciare aloni dovuti al calcare. In ogni caso, è opportuno fare sempre riferimento alle indicazioni presenti sull’etichetta del prodotto per assicurarsi un corretto utilizzo.

Come rimuovere lo sporco ostinato

Come gli altri materiali, il marmo richiede una pulizia costante, che impedisca l’assorbimento delle sostanze. Tanto più queste hanno il tempo di sedimentarsi, tanto più diventerà complicata la procedura di rimozione.

Per eliminare lo sporco ostinate da un pavimento di pietra, è necessario un prodotto specifico. Il più efficace, che ci sentiamo di raccomandarti, è il Fila PS87 PRO, adatto a quasi tutti i tipi di marmo.

È semplice da utilizzare: basta diluirlo nell’acqua con una proporzione fra l’1:10 e l’1:20, applicarlo sulla macchia, lasciarlo agire per 4-5 minuti, poi intervenire con uno spazzolone per raccogliere l’acqua e saponato e risciacquare.

Per la Pietra d’Avola, tuttavia, usiamo il Fila Cleaner Pro, lo stesso prodotto indicato per la pulizia quotidiana. Rimuovere lo sporco incrostato richiede una concentrazione maggiore, con una proporzione pari a 1: 30-50, che equivale a 125 – 200 ml per 5 litri d’acqua, a seconda di quanto è persistente. Sarà sufficiente lavare con straccio e spazzolone, per poi raccogliere lo sporco e risciacquare.

In ogni caso, è fondamentale asciugare tempestivamente la superficie. Questo perché se da un lato l’acqua elimina i residui di prodotto in eccesso, è anche tipicamente ricca di calcare, il che aumenta il rischio di lasciare aloni decisamente antiestetici.

Come lavare i pavimenti in marmo senza lasciare aloni

Lavare i pavimenti in marmo senza lasciare aloni è fondamentale per avere ambienti lucenti e impeccabili.

D’altra parte, come per ogni pietra naturale e, per la verità, ogni materiale, è probabile che nell’arco di una qualsiasi giornata i pavimenti in marmo si sporchino o assumano aloni. Basta la caduta di qualche goccia di una bevanda, oppure semplicemente una camminata a piedi scalzi per veder svanire un po’ della sua insita bellezza.

Occorre, allora, munirci dei prodotti giusti e dedicarci alla sua pulizia in modo esaustivo, come i prodotti Fila esposti sopra, ma altrettanto importante, come abbiamo anticipato, è l’uso di un panno dalle proprietà lucidanti, come la microfibra.

Dopo aver bagnato il panno, dobbiamo strofinare e asciugare immediatamente, per vedere la superficie dei nostri pavimenti brillare come nuova.

I pavimenti in marmo definiscono gli ambienti con stile ed eleganza. Venature, riflessi e texture ne fanno delle finiture del tutto uniche, capaci di generare atmosfere dalla classe irreplicabile.

Perché la loro bellezza duri nel tempo, è fondamentale una pulizia accurata ed eseguita in modo corretto, ovvero attraverso l’utilizzo di prodotti specifici ed adeguati.

La nostra Azienda, da anni specializzata nella lavorazione della pietra naturale, ha come punto di riferimento i prodotti Fila per la pulizia e trattamento del vasto range di pietre offerto; se volete scoprire come rendere unici i vostri ambienti, visitate il nostro sito web oppure contattateci per consigli sulla pulizia e manutenzione delle vostre superfici in marmo.