La nostra produzione e le spedizioni sono totalmente operative. Salvatori è prima di tutto un’azienda di persone ed abbiamo messo in atto tutte le misure necessarie per tutelare la salute dei nostri collaboratori.

News

Come pulire le macchie sulla pietra naturale: consigli utili

04.2021

Scopri come pulire le macchie sulla pietra naturale

La pietra naturale è da sempre la scelta migliore quando si tratta di architettura e design. Infinitamente bella, la sua incredibile resistenza la rende un investimento garantito nel tempo. Sebbene sia estremamente durevole, anche il marmo, se non adeguatamente trattato, può essere soggetto alla formazione di macchie ed è per questo che è importante pulirla seguendo particolari accortezze, dovute alla naturalezza del materiale.

Quali sono i detergenti da evitare? E come si possono pulire efficacemente le macchie?

Scopriamo insieme nel corso di questo articolo quali sono i prodotti più indicati, e come riportare il marmo alla sua originaria bellezza.

Impara tutto quello che devi sapere per prendersi cura del marmo e di altri tipi di pietra naturale

Prodotti da evitare

La pietra naturale è molto resistente ma nonostante questo, quando la si vuole pulire, ci sono 3 prodotti da evitare assolutamente:

  • Detergenti anti-calcare
  • Detergenti acidi
  • Prodotti aggressivi

La pietra è un elemento di origine completamente naturale, nata da una trasformazione di depositi organici lunga milioni di anni. Il marmo poi, nello specifico, è principalmente composto da calcare per cui è vivamente sconsigliato l’utilizzo di prodotti anti-calcare per pulirlo, dal momento che così facendo si rischia di minare irrimediabilmente la sua struttura e creare molti più danni della macchia che si vuole eliminare.

Allo stesso modo, anche i prodotti a ph acido intaccano la superficie della pietra: tra i prodotti acidi da evitare, e da temere, si trovano ad esempio l’alcool, il limone, oppure l’aceto. Anche l’acido fluoridrico è espressamente sconsigliato, perché capace di sciogliere le quarziti che impreziosiscono le pietre naturali, come ad esempio i nostri preziosi Gris du Marais® e Pietra d’Avola.

In linea di massima, per pulire il marmo con la sicurezza che questo materiale merita, è consigliato evitare tutti i prodotti particolarmente aggressivi, ed è bene dimenticarsi anche dei classici rimedi casalinghi come candeggia ammoniaca e bicarbonato che, anche se non sono prodotti acidi e quindi risultano tendenzialmente adatti alla pulizia del marmo, se usati nelle dosi sbagliate possono fare gli stessi danni dei prodotti acidi o anticalcare. Insomma, per pulire in marmo in tranquillità è opportuno scegliere prodotti specifici, realizzati, nelle giuste dosi, da aziende specializzate a trattare questo materiale.

L’importanza di affidarsi a prodotti specifici

Come abbiamo visto, il marmo è un materiale molto resistente e se si esegue una manutenzione ordinaria con un detersivo neutro, non c’è necessità di ricorrere a prodotti aggiuntivi.

Se ci si trova ad affrontare delle macchie però, la scelta migliore è affidarsi a prodotti professionali, creati espressamente per la cura di questo materiale: detersivi testati e dosati alla perfezione, che riescono a pulire in tutta sicurezza il marmo, senza doversi preoccupare di commettere sbagli.

In Salvatori, per la pulizia dei nostri prodotti ci affidiamo alla cura e all’esperienza di Fila, che da anni sviluppa detersivi specifici per una cura completa della pietra naturale. Grazie ai prodotti Fila è infatti possibile eseguire svariati trattamenti siano questi per rimuovere le macchie recenti, quelle resistenti, o anche per pulire i pavimenti esterni; vediamoli insieme ad uno ad uno.

Come pulire le macchie recenti

Come già espresso, la manutenzione ordinaria della pietra naturale è molto semplice: per lavarla è sufficiente usare del detergente neutro, come il sapone di Marsiglia, e poca acqua. Il trucco sta nel detergere regolarmente la pietra si previene molto efficacemente l’insorgenza di macchie.

Può capitare però che il marmo venga a contatto con sostanze corrosive, come il caffè, il limone o il vino. In questo caso, la prima cosa da fare è asciugare e rimuovere l’agente irritante, magari con l’aiuto di un panno in microfibra.

Per eliminare ogni rischio, è consigliabile comunque procedere con una detersione del piano: oltre all’impiego del sapone neutro, si può ricorrere all’utilizzo di detergenti come Fila Marble Refresh o Fila Cleaner.

Dopo aver trattato il marmo, il consiglio è sempre quello di risciacquare e asciugare: se l’acqua è particolarmente ricca di calcare, il rischio di lasciare antiestetici aloni è piuttosto elevato.

MEDIA-GALLERY_Salvatori_Inspiration_Canalside-Living-Amsterdam-1 MEDIA-GALLERY_Salvatori_Inspiration_Canalside-Living-Amsterdam-1

Come pulire le macchie resistenti

Nel caso di macchie ostinate il sapone neutro non è sufficiente: bisogna ricorrere all’utilizzo di prodotti appositi, che riescano ad asportare efficacemente gli aloni.

Esistono prodotti specifici anche a seconda delle macchie da trattare: per esempio, per pulire il marmo dalla muffa serve un detergente fungicida che, oltre a rimuovere le incrostazioni, elimini la possibilità di insorgenze future.

Nel caso di macchie comuni, il procedimento è universale. Prima di tutto, ci si dovrà procurare un prodotto per macchie ostinate: noi di Salvatori vi consigliamo di utilizzare Fila PS87. Dopodiché, la prima cosa da fare è spargere il prodotto sull’area da trattare. Dopo aver fatto agire per cinque minuti, si dovrà procedere con una spazzola, oppure con uno spazzolone se l’area da trattare è tanta, e frizionare energicamente.

Dopo, se la macchia sarà scomparsa, sarà necessario risciacquare abbondantemente e rimuovere gli eccessi d’acqua, per evitare la comparsa di aloni. Altrimenti, si dovrà ripetere ancora il trattamento, fino a che l’area non sarà completamente smacchiata.

Come pulire il pavimento in pietra esterno

Come abbiamo detto, il marmo è da sempre il materiale prescelto quando si tratta di rivestire o realizzare gli esterni delle abitazioni. Questo perché, oltre alla grande bellezza, la pietra naturale si presta particolarmente a resistere agli influssi degli elementi naturali, dal sole battente fino alla pioggia.

Per mantenerla pulita è sufficiente una manutenzione ordinaria e regolare con detergenti delicati, proprio come per gli ambienti interni.

In mancanza di una pulizia periodica può capitare che si accumulino detriti e che si creino macchie resistenti, che con il tempo rischiano di intaccare la pietra.

In questo caso, il primo passo da fare è spazzare l’area, rimuovendo tutta la polvere e lo sporco superficiale. Successivamente, si dovrà cospargere l’area con un detergente per la pulizia straordinaria: il Fila PS87 è perfetto anche per l’esterno.

Dopo aver distribuito il detergente, per pulire efficacemente l’esterno è fortemente consigliato avvalersi dell’aiuto di un’idropulitrice: visto che spesso si parla di grandi aree, il getto potente di questa macchina aiuta a pulire rapidamente ed efficacemente tutti gli esterni in pietra.

Anche in questo caso, si dovrà risciacquare abbondantemente, e se necessario ripetere l’operazione. È necessario aver cura di pulire gli esterni quando non sono illuminati dal sole, per evitare che il prodotto secchi sulle superfici lasciando ulteriori macchie.

Altri trattamenti: il trattamento oleo-idrorepellente

Infine, un altro modo per prendersi cura della pietra naturale è trattare la superficie con un trattamento impermeabilizzante, che protegga la pietra da eventuali macchie.

Nonostante non esista in commercio un trattamento che permetta di isolare la pietra al 100% (persino il miglior sigillante in circolazione consente soltanto di ritardare l’assorbimento delle macchie), questo trattamento è comunque efficace perché ritarda la penetrazione dei liquidi e permette quindi di rimuovere gli agenti aggressivi prima che riescano a infiltrare la pietra.

Per questo motivo tutti i prodotti di Salvatori, fino ai più piccoli complementi d’arredo, sono accuratamente trattati con un sigillante oleo-idrorepellente, adatto anche al contatto con gli alimenti, che preserva la pietra ritardando la formazione di macchie sgradite.

Ricapitolando, quando si formano delle macchie sul marmo il metodo più efficace è agire subito. Le caratteristiche della pietra e la sua origine totalmente naturale permettono però di agire efficacemente anche sulle macchie più ostinate: il trucco è saper scegliere i prodotti giusti.

Per le pietre Salvatori, controllate sul sito le indicazioni disponibili per ogni pietra, e affidatevi ai prodotti professionali Fila. Per saperne di più su questi detergenti, e su tutte le nostre pietre, contattateci: i nostri esperti sapranno guidarvi nella scelta del prodotto migliore per voi.