Solo il meglio dei nostri progetti, nuovi prodotti, eventi ed esclusive collaborazioni. Iscriviti alla newsletter

News

Come arredare terrazza e giardino: 4 esterni da sogno

03.2021

4 soluzioni per arredare terrazza e giardino in modo perfetto

Negli ultimi anni l’uomo ha sentito la necessità di recuperare un rapporto di comunità con la natura che sembrava essere perduto. Il desiderio di godersi l’aria aperta è diventato molto importante: di conseguenza, la rivalutazione di spazi prima sottovalutati, come la terrazza o il giardino, è diventata una pratica comune. Ma quali aspetti dobbiamo considerare per realizzare uno spazio esterno confortevole e cucito su misura per noi?

In questa breve guida vedremo come curare la progettazione della terrazza o del giardino nei suoi aspetti principali, e 4 idee per realizzare un esterno da favola!

 

Progetta la tua terrazza o piccolo giardino come hai sempre desiderato.

Come arredare il giardino e la terrazza: la pavimentazione

Quando si sceglie di arredare uno spazio esterno, sia esso sulla terrazza oppure in giardino, gli aspetti da considerare sono molti. Il primo aspetto che vi consigliamo di valutare è la pavimentazione.

Se da una parte, per ovvie ragioni, è necessario per quanto riguarda il terrazzo, anche nel caso del giardino delimitare un’area dello spazio con una pavimentazione ad hoc è sicuramente una scelta funzionale. Realizzare un’ambiente pavimentato, infatti, renderà più semplice evitare il ristagno dell’acqua piovana e permetterà di fruire più facilmente dello spazio.

Nel caso di un’area così esposta alle intemperie, è però fondamentale scegliere un materiale adatto. I tipi più comuni di pavimento per esterno sono 3:

  • La pietra naturale
  • Il cotto
  • Il legno

Il fascino di un pavimento in pietra naturale è sicuramente inimitabile. Per l’utilizzo in esterno, questo materiale porta con sé moltissimi pregi: oltre alla sua origine completamente naturale, perfetta in un contesto in cui si ricerca moltissimo il legame con l’ambiente, il marmo si mostra particolarmente adatto grazie alla sua innata resistenza, sia agli urti che agli agenti atmosferici, rivelandosi quindi adatto sia ad ambienti coperti che non. Inoltre, l’estrema variabilità di composizione di questa pietra permette di scegliere, oltre a una miriade di tonalità diverse, anche la pietra più giusta per il proprio clima: tra i materiali Salvatori, ad esempio, per climi rigidi e con grandi sbalzi di temperatura, sono consigliati il candido Bianco Carrara, il prezioso Grigio Versilia o il profondo Pietra d’Avola; nel caso di climi più miti e con minore alternanza caldo-freddo sono perfetti anche il delicato Crema d’Orcia, il variegato Silk Georgette® e il classico Travertino.

L’altro materiale molto utilizzato nell’edilizia nostrana è certamente il cotto. Sebbene non di origine totalmente naturale, a differenza come abbiamo detto del marmo, anche questo materiale porta con sé il pregio di un alto coefficiente di resistenza agli sbalzi atmosferici, che lo rendono adatto sia ad ambienti totalmente esposti alle intemperie che coperti. Il grande difetto del cotto, però, è da ricercarsi nell’estrema porosità del materiale: a causa delle bolle d’aria al suo interno, lo sporco penetra molto facilmente all’interno della mattonella, ed è difficile da eliminare. Per cui, un pavimento in cotto ha certamente bisogno di una manutenzione più frequente, per mantenerlo bello e pulito.

Nel caso di un pavimento esterno in legno il discorso cambia. Sebbene questo materiale condivida con il marmo un’origine completamente naturale e quindi uno stretto legame con la natura, il suo grado di resistenza agli agenti atmosferici è ridotto.

Per essere posto all’esterno, il legno deve essere sottoposto a diversi trattamenti impermeabilizzanti, ripetuti frequentemente negli anni per conservarne l’integrità. Inoltre, anche l’effetto del sole si rivela dannoso, portando nel tempo a un ingrigimento di questo materiale. Per questi motivi, il legno si rende adattato più facilmente ad ambienti coperti e riparati.

Come scegliere gli arredi per la terrazza e il giardino

Dopo aver scelto la pavimentazione, lo step successivo è decidere l’arredo del terrazzo o del giardino.

Il primo passo che vi suggeriamo di compiere è l’installazione, laddove già non ci fosse, di una copertura, che delimiti e protegga almeno una porzione del vostro esterno: oltre a proteggere i vostri arredi dagli eventi atmosferici, una schermatura vi permetterà di usufruire dello spazio sia durante la pioggia che durante assolate giornate estive.

Dopo aver compiuto questo passaggio, per decidere come arredare il giardino o la terrazza dovrete pensare a quale sarà l’uso che vorrete fare dello spazio: è fondamentale in questo caso analizzare bene l’ambiente per capirne le dimensioni e poter valutare le varie possibilità.

Si possono individuare essenzialmente tre categorie di ambiente esterno:

  • Una zona pranzo
  • Un’area relax
  • Un ambiente polivalente

Consumare una colazione all’aperto in un’assolata mattina di giugno è bellissimo. Se si vuole quindi realizzare un’area esterna dove poter consumare i pasti sarà necessario l’inserimento di elementi, come  un tavolo e delle sedute, la cui scelta dipenderà dalla valutazione degli spazi: se quello da arredare è un terrazzo stretto e lungo, ad esempio, è necessario scegliere elementi d’arredo dalle linee semplici e poco ingombranti. Nel caso di un ambiente più ampio, la scelta dell’arredo del balcone potrà essere sicuramente meno vincolata e, di conseguenza, più creativa.

Importante, qualunque sia la grandezza dell’area, la scelta di arredi adatti all’utilizzo esterno, che possano resistere meglio alle intemperie. Anche in questo caso, la scelta di complementi d’arredo in pietra naturale si rivela perfetta: elementi come l’elegante tavolino da bistrot René sono capaci di unire a un alto valore estetico un altissimo livello funzionale, rivelandosi come arredi belli e pratici perfetti per impreziosire questi ambienti.

Cosa fare, se invece di un’area dove consumare i pasti quello che si vuole è realizzare una zona relax? La scelta in questo caso è più varia: gli elementi più comuni sono dei divanetti, delle sedute per relax e tavolini dalle altezze ridotte, dove appoggiare un drink o un libro mentre ci si rilassa. Lo studio dell’ambiente è fondamentale anche in questo caso: arredi studiati ad hoc permettono di valorizzare anche gli spazi più piccoli sfruttando gli angoli. Non dimenticatevi anche in questo caso di scegliere elementi che si adattino all’esterno, e che non richiedano di essere messi a riparo la sera: arredi per esterni come la sottile panca-scultura Girella o la sofisticata chaise longue Curl sono perfetti per realizzare un’area relax di grande stile.

Quando ci trova ad arredare un terrazzo grande o un ampio giardino, perché non osare e creare un ambiente polifunzionale? Con ampi spazi a disposizione, non ci sono limitazioni all’ambiente che si può creare: si può creare un’area dove mangiare in convivialità, e uno spazio dove prendere il sole e rilassarsi con gli amici. Ricordate, però, che per creare la sensazione di un unico ambiente armonico sarà fondamentale la scelta di elementi dallo stile comune: no all’accostamento di diversi design.

MEDIA-GALLERY_Salvatori_Inspiration_The-essence-of-Madrid-10 MEDIA-GALLERY_Salvatori_Inspiration_The-essence-of-Madrid-10

Come decorare il giardino e la terrazza

Per valorizzare al meglio uno spazio esterno è necessario anche pensare alla decorazione. Passare il proprio tempo in un ambiente bello e curato influisce in maniera positiva sull’umore e facilita il rilassamento.

Ma quali sono gli elementi adatti per adornare un giardino o un terrazzo in maniera efficace?

Possiamo individuare facilmente 3 categorie:

  • Piante
  • Candele e Vasi
  • Luci

Senz’altro l’elemento più importante è quello delle piante. Soprattutto nel caso di una terrazza cittadina, ricreare un’oasi verde può avere davvero meravigliose ripercussioni sullo spirito e sulla qualità di vita. La vastità di questo mondo è veramente infinita e trovare qualcosa di adatto alle proprie esigenze un gioco da ragazzi. Sfruttare dei rigogliosi rampicanti, per esempio, è un’ottima idea per coprire la ringhiera del balcone e guadagnare un po’ di privacy.

Troppo sole? Nessun problema: arredare il terrazzo con piante alte e folte permette di schermare l’ambiente e rinfrescarlo.

Se poi l’ambiente da arredare è un grande spazio esterno, non c’è davvero limite all’inventiva: si possono realizzare graziose aiuole da giardino, piene di bellissimi fiori colorati, oppure piantare un piccolo giardino aromatico, bello da vedere e utile per sperimentare in cucina.

La decorazione dell’ambiente esterno però non si ferma qui: per rendere un ambiente caldo e accogliente vi consigliamo di decorare anche le superfici. Aggiungere dei vasi per i fiori, magari recisi dalle proprie piante, è perfetto per portare un tocco di colore a questo spazio.

Vasi grandi o piccoli vasi da tavolo: non c’è limite alla scelta! E per rilassarsi sotto la luce delle stelle, la delicata fiammella di una profumata candela è la compagna perfetta. Scegliete elementi di design, come il vaso Mono e il portacandele Pietra L11, per creare un ambiente ricco di calore e di stile.

Ultimo elemento, ma non per importanza, è quello dell’illuminazione.

Un impianto di illuminazione ben studiato riesce a valorizzare al meglio questo spazio. Anziché installare un’unica grande lampada, meglio inserire punti di luce più soffusi che evidenzino le aree da mettere in risalto.

Ottimo l’utilizzo di faretti da terra, soprattutto nel caso di un grande giardino, per le aree arredate si può osare anche inserendo punti di illuminazione di design, come la nostra lampada Urano. Se quella che volete poi è un’atmosfera fiabesca, via libera all’utilizzo di lanterne e suggestive catene luminose.

Come allestire giardino e terrazza: 4 idee per un esterno da sogno

Adesso che abbiamo visto quali sono gli aspetti da considerare per abbellire il giardino o la terrazza in modo perfetto, rimane da capire come progettare davvero il vostro esterno.

Vi ricordiamo che è molto importante osservare bene l’ambiente e misurare gli spazi, per capire come valutare al meglio l’arredamento dell’esterno.

Una volta definiti gli spazi, scegliete arredi belli e funzionali e che si affianchino armonicamente. In ultimo, impreziosite l’area con piante e elementi luminosi, per creare una vera e propria oasi di benessere a chilometro zero!

Per prendere ispirazione, vediamo insieme 4 bellissime soluzioni per realizzare degli esterni pratici ed eleganti

Una terrazza racchiusa

Come abbiamo già anticipato, realizzare un’ampia zona di relax su una terrazza cittadina è importantissimo: grandi elementi di verde che schermino dal sole e regalino privacy e ristoro sono fondamentali.

Se poi lo spazio lo consente, creare un ambiente polifunzionale armonico e coeso è la scelta migliore per sfruttare al meglio e con stile l’ambiente esterno.

È il caso di questa riparata terrazza: così racchiuso, il balcone può diventare una vera e propria estensione dell’abitazione. In questo ambiente ricco di privacy, la zona relax e la zona con il grande tavolo da pranzo si armonizzano perfettamente grazie alla comunità di forme e materiali. L’utilizzo della pietra naturale abbraccia tutto lo spazio: il tavolo e la panca in Bianco Carrara delle linea Span si fondono perfettamente con i toni delicati della Pietra d’Avola nella texture Cotone scelta per rivestire il pavimento.

Le linee semplici e delicate di questa terrazza contribuiscono a regalare freschezza e pace a tutto l’ambiente: una vera oasi di tranquillità.

Un esterno dai toni caldi

Se quello che volete arredare è un grande spazio esterno con giardino annesso, perché non realizzare un vero e proprio salotto en plein air?

È il caso di questo splendido patio dalle linee minimaliste: arredi semplici e dalle linee eleganti rendono questo spazio bello e funzionale.

Tutto l’arredo è perfettamente armonico, grazie alla sapiente alternanza dei toni chiari e scuri della pietra naturale. Evidente nei bimaterici tavoli Proiezioni, nella loro versione senza intarsi, che alternano piani in candido Bianco Carrara a stabili basi in Nero Marquinia, la comunione di toni e materiali prosegue in tutto l’arredamento: dalla sottile sedia Curl, nella sua versione in Pietra d’Avola, al delizioso e deciso punto luce della lampada Urano. Il delicato portacandele Bugia e l’elegante vaso Pietra L13 impreziosiscono efficacemente tutto l’ambiente, rendendolo uno spazio dall’alto valore di design.

A racchiudere il tutto, un bellissimo Stone Parquet in Imperiale dona calore e raccoglimento a tutto il patio.

Relax con vista

Cosa fare se la vista dalla terrazza è incredibile? Schermare il balcone non è necessario: in questo caso, anzi, il panorama arricchisce enormemente il valore dell’ambiente e può contribuire a creare un’atmosfera da sogno!

Per non nascondere completamente il panorama, vi consigliamo di riservare eventuali schermature alle zone dove avete veramente bisogno di privacy.

Come potete vedere in questo splendido terrazzo, una strategica parete riesce a donare privacy alla grande vasca, senza occludere il panorama: impreziosita grazie all’originale finitura in Romboo Silk Georgette®, si lega perfettamente all’ambiente, pavimentato nei toni caldi del Crema d’Orcia Levigato.

Il relax con vista è assicurato: che si scelga di sedersi sulla panca da esterni Span, stendersi sulla pregiata Curl o immergersi nell’ampia vasca, alla tremula luce delle lanterne rilassarsi sotto le stelle è inevitabile.

Una pausa nella natura

Quando si ha un giardino grande e rigoglioso, per creare una zona di ristoro non è detto che si debba pavimentare un’area e ricoprirla con una tettoia.

Se il richiamo della natura è forte, e lo spazio lo consente, perché non sfruttare la vegetazione in tutto il suo splendore?

Osservate questo splendido giardino completamente naturale: all’ombra di due grandi alberi, il tavolo e le panche Span consentono di fare una comoda e splendida pausa e sono una perfetta aggiunta, grazie all’origine naturale dei materiali che li compongono. Che si voglia fare uno spuntino, leggere un libro, o restare seduti a osservare il corso dell’acqua, l’atmosfera è veramente da sogno.

Leggerezza e tranquillità permeano tutta l’aria: il ritorno alla natura è totale.

Eccoci arrivati alla fine del nostro articolo. Ricapitoliamo quanto abbiamo detto! Realizzare un esterno da sogno, soprattutto nella vita frenetica che caratterizza questo secolo è importantissimo: la possibilità di avere a casa propria uno spazio dove rilassarsi all’aria e al sole ha un valore altissimo. Realizzare però un ambiente che sia funzionale e al contempo bello richiede molta progettazione e uno studio attento degli spazi.

Per realizzare un perfetto lavoro su misura, rivolgersi a degli esperti del settore, che sappiano riconoscere le caratteristiche dell’ambiente e come valorizzarle al meglio è la scelta migliore. Non esitare quindi: dai un’occhiata alle nostre pietre naturali e ai nostri arredi per esterni, e contattaci! Insieme capiremo come arredare la terrazza, o il giardino, dei vostri sogni!