Ti aspettiamo alla Milano Design Week dal 5 al 10 settembre 2021, per accedere al nostro showroom in modo pratico e veloce registrati adesso

News

5 regole per realizzare cucina e sala da pranzo insieme

06.2021

Come arredare cucina e sala da pranzo insieme in 5 mosse

Dato il sempre maggiore interesse rivolto alla gastronomia anche la cucina è diventata un luogo sempre più importante, che necessita di molto spazio. Per questo nell’arredo design moderno quasi tutte le cucine sono organizzate in modo da avere anche la sala da pranzo in un unico ambiente.

Questo tipo di struttura permette di avere un’unica grande stanza a disposizione, dove poter svolgere diverse attività, favorendo un senso di convivialità e praticità.

In questo modo, mentre si prepara da mangiare o si lavano i piatti è possibile conversare con gli ospiti, oppure assistere i bambini che giocano o fanno i compiti. Senza dimenticare, poi, che questo ampio spazio favorisce l’organizzazione di feste e buffet.

È però opportuno seguire alcune regole per poter creare un perfetto open space elegante e funzionale: vediamo quindi insieme in questo articolo come arredare una cucina e sala da pranzo insieme in 5 semplici mosse.

Nell’arredo design moderno sono di grande tendenza gli ambienti open space. Ecco una semplice guida per arredare sala da pranzo e cucina insieme

Valuta attentamente gli spazi

Come abbiamo detto, arredare sala da pranzo e cucina insieme è un’ottima scelta, sia per ottimizzare al meglio gli spazi in ambienti ridotti, sia per creare un’ampia zona conviviale in quelli più grandi.

Per prima cosa quindi è necessario valutare la metratura a disposizione, perché in questo tipo di soluzioni è bene rendere entrambi gli ambienti vivibili comodamente e visivamente distinti.

Tanto per cominciare la cucina dovrebbe trovarsi nella parete più lontana dall’ingresso, perché questo è un luogo vitale e spesso caotico e disordinato, per cui è preferibile che sia leggermente più appartato.

Se abbiamo a che fare con poca metratura è consigliato posizionare la zona pranzo e quella della cucina su due linee parallele, per garantire una maggiore fluidità. Altrimenti, un’ulteriore soluzione prevede la collocazione di queste due aree lungo la profondità della stanza, in modo da guadagnare più spazio.

Al contrario, se l’ambiente in questione ha una forma quadrata è possibile dividerlo in due parti uguali, distinte da un elemento separatore come una penisola, un’isola dove poter mangiare o cucinare oppure un muretto.

Comincia dai rivestimenti

Quando ci si trova ad arredare la propria cucina con sala da pranzo è necessario studiare bene la scelta dei rivestimenti: questi devono essere in grado di creare un’armonia stilistica in entrambi gli ambienti, abbinarsi all’arredo, ma soprattutto resistere a macchie e danneggiamenti di vario tipo.

In questo luogo infatti il piano lavoro e i pavimenti possono essere sporcati da macchie di cibo, liquidi e sostanze unte, ma anche subire la caduta di vari utensili, per questo è importante che il materiale scelto sia solido, impermeabile e facile da pulire. Contemporaneamente, soprattutto per quanto riguarda la sala da pranzo, è importante un pavimento elegante che dia la giusta atmosfera.

La pietra naturale è un’ottima scelta per i rivestimenti di una cucina con sala da pranzo a vista, perché molto resistente a urti e abrasioni e allo stesso tempo eternamente bello. Da anni ci specializziamo nella creazione di texture che rivoluzionano l’aspetto del marmo e gli donano una nuova luce, permettendo ai nostri clienti di sperimentare con look che per la cucina potevano sembrare impensabili.

Per esempio, un pavimento come il parquet è esteticamente bellissimo, ma poco indicato ad essere sottoposto a forti stress. Installando il nostro innovativo Stone Parquet si recupera tutto il fascino di un pavimento in legno, unito alla resistenza che solo la pietra può garantire.

Sfrutta sapientemente i colori

Nell’arredamento di una cucina e sala da pranzo gioca un ruolo fondamentale l’abbinamento dei colori.

Tanto per incominciare, è importante scegliere al massimo tre tonalità, in modo da evitare un caos visivo in chi si trova a vivere questi ambienti. Meglio ancora se queste si scelgono nuance chiare e neutre, che favoriscono sensazioni di accoglienza e convivialità.

Per creare armonia, quindi, è l’ideale utilizzare solo questi tre colori, giocando con tutte le loro possibili combinazioni, declinandoli, cioè, in tutto ciò che compone la stanza: ad esempio, rivestimenti, arredi e decorazioni.

La nostra Crema d’Orcia è, ad esempio, un materiale che presenta una tinta calda, luminosa e gradevole, perfetta per i rivestimenti di un open space moderno e che possiamo ritrovare anche nei più piccoli oggetti da cucina, in un abbinamento unico e raffinato.

È importante ricordare che se si desidera dare una nota di colore più acceso, bastano pochi accenni, ad esempio in dettagli e accessori, capaci di donare vitalità, senza però risultare troppo invadenti.

Scegli arredi funzionali

Come abbiamo già sottolineato, quando si arreda una sala da pranzo con cucina insieme è importante che le due zone siano visivamente distinte e concettualmente separate.

A fare da divisore può essere un’isola oppure lo stesso tavolo da pranzo: la prima soluzione è l’ideale per stanze dalle dimensioni più ampie, in quanto permette di avere più spazio di lavoro e di guardare tutto l’ambiente in modo diretto, consentendo di controllare i bambini o intrattenersi con gli ospiti.

L’idea di un’ampia isola in marmo è una scelta elegantissima e altamente funzionale e noi, che da anni siamo specializzati nella lavorazione della pietra naturale, offriamo un servizio su misura che consente di realizzare piani di lavoro in qualsiasi dimensione si desideri.

È importante quindi scegliere pochi e distintivi arredi, che diano già a una prima occhiata tutto il carattere che un ambiente open space richiede. Ad esempio, un bellissimo tavolo di carattere, come il nostro elegante Design for Soul Dining Table, è l’ideale per definire in un attimo la zona pranzo. Basterà abbinarlo a delle sedie dal design semplici, e un lampadario di stile per donare identità a questa zona.

Decora con elementi di design

Come ultimo aspetto, ma non meno importante, è necessario non sottovalutare dettagli e accessori nell’arredamento di una sala, dal momento che a fare la differenza in una stanza sono proprio le decorazioni.

Se è corretto limitarsi nella scelta degli arredi, è invece possibile sfruttare la fantasia per decorare pareti, mensole e ripiani, in modo da donare un tocco personale alla propria sala da pranzo con cucina.

È sempre buona consuetudine inserire sul proprio tavolo da pranzo oggetti di design, vasi o vassoi da togliere solo quando sarà necessario apparecchiare, ma che durante il giorno rendano meno vuoto e spoglio.

Per abbellire anche tutta la zona cucina, attraverso un ricercatissimo abbinamento di colori e materiali, è possibile mettere in mostra i propri complementi della cucina. Il piano da lavoro o l’isola, infatti, non devono necessariamente essere impeccabili e disadorni, ma anzi, con i giusti elementi è più che consigliato esporre i propri recipienti e vassoi. Ne sono un esempio perfetto gli accessori della nostra collezione Ellipse in pietra naturale.

Le case open space sono sempre più diffuse e realizzare una sala da pranzo con cucina insieme è una scelta moderna, tipica di un ambiente giovanile e informale, capace di accogliere gli ospiti e di vivere la propria dimora in modo spensierato.

Che si preferisca dividere parzialmente cucina e sala o al contrario mantenere un’unica grande stanza, in questa guida abbiamo provato a spiegarvi in 5 semplici mosse come arredare un ambiente unico, moderno ed elegante.

Se siete interessati ai nostri prodotti non esitate a contattarci per avere una consulenza gratuita e realizzare il vostro open space con cucina e sala.