La nostra produzione e le spedizioni sono totalmente operative. Salvatori è prima di tutto un’azienda di persone ed abbiamo messo in atto tutte le misure necessarie per tutelare la salute dei nostri collaboratori.

News

Come accostare pavimenti diversi: soluzioni e consigli utili | Salvatori

02.2021

banner_Stories_How-to-combine-different-types-of-flooring banner_Stories_How-to-combine-different-types-of-flooring

Come accostare pavimenti diversi: le soluzioni ai problemi più comuni

Quando ci si trova ad arredare la propria casa, la scelta dei pavimenti si rivela spesso fondamentale per l’aspetto finale che assumeranno le stanze. Se è vero che le tendenze degli ultimi anni vedono preferire un pavimento unico per tutta la casa, un pavimento misto, quando necessario, può rivelarsi una scelta senza tempo e un’attenta scelta dei materiali permette di valorizzare l’ambiente rendendolo il vero protagonista. Ma quali sono le caratteristiche a cui stare attenti per accostare pavimenti diversi in un modo che sia al contempo funzionale e carico di valore stilistico?

In questo articolo vedremo insieme quali sono i più comuni tipi di accostamenti, quali caratteristiche considerare per arredare i principali ambienti della casa e come unire effettivamente insieme i pavimenti, per poi osservare insieme 4 esempi che speriamo possano ispirarvi.

Cominciamo subito!

Scopri i nostri consigli per affiancare al meglio pavimenti diversi!

Perché optare per un pavimento misto

Come abbiamo già accennato se e quando possibile è sempre consigliabile optare per il pavimento unico ma, nel caso la scelta ricada su di un pavimento misto, questa può essere dettata dal gusto estetico oppure, come più spesso accade, da esigenze e vincoli oggettivi. Sebbene, infatti, i pavimenti delle case moderne siano spesso realizzati con un unico materiale omogeneo, come anche in Salvatori suggeriamo, la scelta di un pavimento misto non preclude un risultato contemporaneo e d’effetto, come nel caso dei pavimenti mix&match.

Ci sono almeno 5 buoni motivi per i quali, nel realizzare i pavimenti della casa, la scelta di accostare soluzioni diverse si rivela comunque azzeccata. Scegliere un pavimento misto infatti:

  • Permette di non sostituire tutti i pavimenti
  • Permette di recuperare pavimenti storici
  • Crea movimento
  • Dà risalto a piccole sezioni in openspace
  • Rende il pavimento protagonista dell’ambiente.

Nel caso di una ristrutturazione, il cambio dei pavimenti della casa talvolta può influire molto sia sulle spese che sul tempo di ristrutturazione. Se i pavimenti sono in buono stato, si può decidere ad esempio di modificare i pavimenti più sottoposti a usura (come nel bagno, nella cucina oppure all’ingresso), lasciando intatti gli altri. Quando mancano delle piastrelle del pavimento già presente ma il pavimento è realizzato con materiali di gran pregio, accostare un materiale diverso, che quindi non copra tutto il vecchio disegno, è un’altra azzeccatissima scelta: sarà fondamentale in questo caso un accostamento di materiali che crei armonia e non snaturi la stanza.

Scegliere un pavimento misto inoltre non è solo una scelta vantaggiosa in termini di tempi e costi ridotti. Un sapiente accostamento di pavimenti diversi può donare alla stanza una grande impronta di stile, originale e ricca di carattere. Se poi quello da arredare è un grande ambiente open space, si possono ad esempio decidere di delimitare, grazie all’utilizzo di pavimenti diversi, piccole aree di questo spazio aperto, senza ingombri visivi e limiti per la diffusione della luce naturale come quella delle pareti. Nel caso di un living open space risulta infatti buona la scelta di un pavimento diverso per evidenziare l’area della cucina ad esempio, o, magari nel caso di un bagno in camera open space, un pavimento particolare che dia risalto a una bellissima vasca freestanding.

Facile quindi capire come anche l’installazione di pavimenti diversi possa donare al pavimento una certa importanza. Ambienti con mura e arredamenti neutri non corrono il rischio di essere troppo monotoni, soprattutto se si decide di installare un originale pavimento mix&match.

Tipi di pavimento misto

Accostare dei pavimenti misti non risponde a delle precise regole e può spesso variare a seconda dei gusti personali, del contrasto che si vuole ottenere e delle caratteristiche dell’ambiente in cui si deve operare. Principalmente però, le opzioni più utilizzate per realizzare il pavimento di una stanza sono tre:

  • Stesso materiale, stesso colore: texture diversa
  • Stesso materiale, colore diverso: l’effetto mix&match
  • Materiali diversi.

Se quello che si desidera ottenere è un contrasto più soft, è perfetto l’utilizzo di un unico materiale in una particolare nuance, rendendolo magari più frizzante con l’aggiunta di una texture diversa. Questa scelta permette infatti di avvicinarsi al risultato che otterremmo se installassimo un pavimento unico, che teniamo a ricordare è la scelta più in voga al momento. Inoltre, l’accostamento di marmette dalle dimensioni diverse o l’inserimento di marmette con una lavorazione della superficie differente permetteranno la realizzazione di un ambiente confortevole e rilassante.

Quando il desiderio è quello, invece, di creare un importante contrasto visivo, ma che comunque risulti armonioso e conferisca una certa continuità, accostare due nuance diverse di uno stesso materiale o materiali diversi permette facilmente di raggiungere questo effetto. Sia che l’accostamento sia realizzato con una precisa alternanza geometrica oppure con dei piccoli inserti che mettano in evidenza precisi elementi, si avrà sicuramente una tipologia di accostamento d’impatto. È in questo caso che si parla proprio del cosiddetto pavimento mix&match: un mix audace e pieno di creatività che dona stile ad ogni stanza in cui viene installato.

La scelta di accostare materiali differenti spesso non risponde solo a un desiderio estetico, ma fornisce anche una soluzione per coloro che desiderano riservare ad ambienti specifici della casa i materiali più resistenti. Ecco che talvolta si deciderà di riservare per il bagno o per la cucina un pavimento differente rispetto al resto della casa. Finché si tratta di stanze separate il problema dell’integrazione non sarà difficile da risolvere. Più complicato invece nel caso di grandi open space.

Come dare risalto alle stanze

Sia che si parli di open space, sia che si tratti di stanze separate, gli ambienti da valorizzare all’interno della casa sono essenzialmente quattro:

  • Camera da letto
  • Bagno
  • Zona giorno
  • Cucina

La scelta del pavimento dipenderà certamente dalla destinazione d’uso della stanza: il pavimento della camera da letto, per esempio, dovrà contribuire a trasmettere il senso di calma e pace tipico di questo ambiente. Ecco che quindi, un bellissimo pavimento effetto legno in stone parquet in Imperiale riesce anche in questo caso a conferire all’ambiente il calore di cui ha bisogno. Stessa cosa per quanto riguarda il pavimento del bagno: tempio moderno del relax domestico, contrasti soft e materiali che rimandano a un contatto diretto con la natura sono la scelta migliore.

Il soggiorno e la cucina sono ambienti più dinamici, e nonostante un pavimento unico sia l’opzione migliore in quanto in grado di creare ambienti senza soluzione di continuità, sicuramente anche un pavimento in pieno stile mix&match si presta benissimo a valorizzare questi ambienti. Che sia un contrasto a zona, realizzato con inserti, o che sia un pavimento mix&match total look, questo tipo di pavimento riuscirà a donare a queste stanze una certa vivacità.

Come accostare i pavimenti: 4 soluzioni per pavimenti moderni carichi di fascino

Per integrare fra di loro diversi pavimenti tre sono le principali soluzioni che si possono adottare:

  • Incastro perfetto fra i materiali
  • Sfumata fra i materiali
  • Installazione di profili per pavimenti di differente livello

 

Lo stacco tra i due pavimenti installati può infatti essere netto, delimitando così in modo preciso i confini. Se invece si desidera fondere i due ambienti ed eliminare le distinzioni, sicuramente un’integrazione sfumata tra i materiali sarà la scelta migliore: formati di marmetta dalle stesse dimensioni installati in maniera alternata nei punti di congiunzione delle aree sapranno restituire un’idea di fluidità e superamento dei limiti.

Nel caso in cui, però, a dividere i due pavimenti, oltre a una differenza di stile, sia un importante dislivello, ecco che ricorrere all’installazione di profili metallici diventa necessario per eliminare i pericoli di inciampo. Questo tipo di soluzioni, realizzato in plastica o in metallo, permette di raccordare i due pavimenti eliminando lo stacco pericoloso.

Adesso che abbiamo visto i metodi principali per integrare tra loro due pavimenti diversi, vediamo come sia diversa l’integrazione nel caso dei pavimenti mix&match. Vi riportiamo 4 soluzioni di sicuro effetto per realizzare in questo divertente stile dei perfetti pavimenti per la casa moderna.

Colori caldi e ambiente chic

Ormai sarà chiaro, il pavimento unico sarebbe la soluzione migliore, ma un primo esempio di come sia possibile anche con un pavimento misto conferire ad una stanza un preciso stile è questo living, realizzato con toni caldi e rilassanti. L’utilizzo di colori avvolgenti e di texture che rimandano alla natura e al legno, conferisce a questa zona un’aria quasi mistica.

Il contrasto c’è, ma gli scuri inserti nel pavimento in Pietra d’Avola levigato sono presenti in misura minore rispetto alla texture più chiara, la nostra Stone Tatami Silk Georgette®, riuscendo così a restituire all’ambiente, grazie anche al tono naturale delle pareti e all’utilizzo di arredi dalle linee semplici, un’aria di silenzio e profonda riflessione.

Il nero e il bianco in un design minimale

Se quello che si ricerca invece è un contrasto forte, dalle linee decise, realizzare un pavimento interno che affianchi pietre naturali dai toni chiari, come l’intramontabile Bianco Carrara, a pietre dai toni profondi come la nostra Pietra d’Avola è sicuramente un’ottima soluzione.

In un ambiente dalle linee essenziali, dalle grandi vetrate e arredi minimali, ecco che un pavimento ad alto contrasto riguadagna il suo ruolo di protagonista e conferisce alla stanza un carattere del tutto particolare.

La contrapposizione di pavimenti chiari e scuri riesce a creare un contrasto che dà ritmo a tutta la stanza, per un ambiente davvero mai banale.

Accenti di colore per uno stile essenziale

Cosa fare invece se siamo alla ricerca di un contrasto più soft, per dare piccole note di risalto all’interno di un living che mira comunque a comfort e rilassatezza? Come già anticipato prima, ci viene in soccorso il pavimento mix&match con inserti di colore a contrasto. Realizzare il pavimento di un soggiorno con questa tecnica permette, ad esempio, di focalizzare l’attenzione su aree precise della stanza.

È quello che avviene nella foto riportata: gli inserti in Pietra d’Avola nella texture Levigato si inseriscono all’interno del pavimento in Crema d’Orcia anch’esso nella texture Levigato creando una sorta di percorso per lo sguardo, che verrà inevitabilmente rivolto alla grande porta finestra che dà sull’esterno.

Il design estremamente minimale e i toni neutri che contraddistinguono arredi e rivestimenti sono valorizzati e impreziositi da questi decisi stacchi di colore.

Un pavimento ricco di movimento

Per realizzare un pavimento dal forte contrasto, che crei movimento e apertura degli spazi, non sono importanti soltanto i colori dei materiali utilizzati, ma anche come sono disposti.

Installare un pavimento con posa in diagonale permette infatti di dilatare lo spazio in entrambe le direzioni e azzerare i difetti geometrici della stanza in cui viene posizionato.Una posa elegante e con un occhio rivolto al passato, con un risultato di grande effetto.

La foto qui accanto ci mostra come una grande sala dalle linee semplici e delicate risulta arricchita da questo pavimento prezioso e coinvolgente. I toni del grigio, perfetto sia in Gris du Marais® che in Grigio Versilia, donano a questa stanza un’incredibile profondità.

Come abbiamo visto, la scelta migliore e più in voga sarebbe quella di utilizzare un pavimento unico dal momento che questa opzione consente di creare ambienti senza soluzione di continuità ma, ad ogni modo, anche scegliere un pavimento misto porta sicuramente molti vantaggi. È sia utile, in termini di tempi e costi, che perfetto per dare carattere a una stanza in modo semplice e immediato.

La scelta di accostare pavimenti diversi quindi è sicuramente un’ottima scelta, sia per dare alla casa un aspetto originale, sia per valorizzare ambienti che necessitano di un’infusione di carattere!

La scelta di colori e rifiniture è davvero molto varia: date un’occhiata ai nostri materiali e alle nostre texture per capire quello che fa più al caso vostro. Dal lato nostro ci sentiamo di consigliarvi di affidarvi sempre ad un esperto, che saprà certamente guidarvi e valutare al meglio le necessità dei vostri ambienti.

Che aspettate quindi? Contattateci: insieme troveremo sicuramente la soluzione perfetta per accostare dei pavimenti diversi all’interno della vostra abitazione!