La nostra produzione e le spedizioni sono totalmente operative. Salvatori è prima di tutto un’azienda di persone ed abbiamo messo in atto tutte le misure necessarie per tutelare la salute dei nostri collaboratori.

News

Come Abbinare i colori di pareti e pavimenti: i 4 abbinamenti più comuni

02.2021

Abbinare i colori di pareti e pavimenti: i 4 abbinamenti più comuni

Sia che ci si trovi ad affrontare una ristrutturazione sia a progettare una nuova abitazione, abbinare i colori di pareti e pavimenti rappresenta sempre una sfida complicata.

Il perfetto abbinamento di questi due elementi permette infatti di conferire carattere ed eleganza a ogni ambiente. Ma come fare a creare una combinazione perfetta per le nostre esigenze?

In questo articolo vedremo insieme quali sono i principali aspetti da considerare nella scelta e i 4 abbinamenti più comuni per realizzare un interno da sogno!

 

Hai bisogno di abbinare i colori della parete e del pavimento? Scopri i principali trucchi e le combinazioni più popolari

Abbinare i colori di pareti e pavimenti: le regole fondamentali

Un corretto accostamento di pareti e pavimenti permette di conferire un’importante impronta allo stile di ogni stanza.

Per realizzare degli abbinamenti perfetti, però, oltre a tenere in considerazione i propri gusti personali, ci sono degli accorgimenti fondamentali da non trascurare.

Per ogni stanza, i parametri da considerare sono essenzialmente 3:

  • La dimensione
  • L’illuminazione
  • La destinazione d’uso

Un primo e fondamentale aspetto da considerare è quello della dimensione della stanza: stanze dalle dimensioni ridotte avranno bisogno di rivestimenti che permettano di aumentare le dimensioni dell’ambiente alla percezione visiva. In questo caso, l’utilizzo di toni chiari sia nel pavimento che sulle pareti è consigliato.

Nel caso di un ambiente grande, invece, delle pareti chiare potrebbero rischiare di rendere l’ambiente troppo dispersivo: un contrasto con un pavimento grigio scuro, ad esempio, permette di bilanciare questo effetto, regalando un ambiente più accogliente.

Al di là della dimensione dell’ambiente, sull’abbinamento di pavimenti e pareti influisce moltissimo l’illuminazione della stanza. Uno spazio scarsamente illuminato, soprattutto se quella a mancare è la luce naturale, beneficerà certamente della luminosità che i colori chiari portano con loro. In questo caso un abbinamento di pavimenti e rivestimenti chiari è la scelta migliore: perfetto un accostamento con pavimento grigio chiaro e pareti tortora chiaro, oppure un delicato tono su tono realizzato, ad esempio, con pareti e rivestimenti in Silk Georgette®, per un bellissimo total look Salvatori.

Quando quello da rivestire è invece un ambiente, anche piccolo, ma dotato di grandi fonti di luce naturale, si può certamente osare con colorazioni più scure, creando ambienti dallo stile più insolito.

La terza regola imprescindibile nella scelta di pareti e pavimenti è considerare sempre la destinazione d’uso della stanza: alcune tonalità di colori sono capaci di rilassare, altre di stimolare lo studio e la vitalità.

Contrasti importanti tra pareti e pavimenti e colori brillanti vanno benissimo per quegli ambienti della casa che conservano una certa vitalità nell’uso quotidiano: il soggiorno e la cucina. Per le aree deputate, invece, al riposo e al relax, come la camera da letto e il bagno, contrasti soft con colori neutri oppure armonici abbinamenti tono su tono sono la scelta migliore.

Queste regole sono importantissime, ma non rigide: dei bellissimi contrasti dai toni neutri, ad esempio, sono perfetti per arredare anche dei caratteristici ambienti bagno (ne vedremo degli esempi più avanti).

Come abbinare pavimento e pareti: gli accostamenti più comuni

Dopo aver osservato quali sono le regole fondamentali che guidano la scelta dell’abbinamento di pareti e pavimenti, vediamo insieme quali sono i tipi di abbinamento più comuni.

Al di là infatti di scelte particolari, come la scelta di accostare pavimenti diversi oppure di inserire un’unica parete a contrasto dal colore brillante, principalmente gli abbinamenti di pareti e pavimenti si possono dividere in due macrocategorie:

  • Abbinamento tono su tono
  • Abbinamento a contrasto

Un abbinamento tono su tono è perfetto, come già anticipato, per dare una certa continuità all’ambiente e per aree dell’abitazione adibite al relax. Tra gli abbinamenti tono su tono sono individuabili due sottocategorie: il tono su tono realizzato con pavimento e pareti dai toni chiari, e quello realizzato con pareti e pavimento dai toni scuri.

Opposto all’abbinamento tono su tono, troviamo l’abbinamento di pareti e pavimenti a contrasto. Come già anticipato, questo tipo di abbinamento si adatta meglio agli ambienti più vitali della casa, e risulta ottimo se si è alla ricerca di un effetto forte che dia un tocco di carattere alla stanza.

Anche all’interno di questa macrocategoria sono rintracciabili due frequenti abbinamenti: il contrasto realizzato con pareti scure e pavimenti chiari, e il contrasto realizzato affiancando pavimenti scuri e pareti chiare.

Vediamo adesso nel dettaglio i quattro abbinamenti più comuni che abbiamo appena elencato, e vediamo come si possono applicare efficacemente nella progettazione della casa.

Pavimento e pareti dai toni chiari

Il primo abbinamento che analizziamo insieme è il tono su tono realizzato con nuance chiare. Questo è forse l’abbinamento più comune dell’edilizia nostrana: è una combinazione che riesce a donare spazio e luminosità anche agli ambienti più piccoli e bui.

L’armonia delle tonalità poi, sia che sia realizzata in tono su tono oppure tramite un contrasto molto soft, riesce a restituire pace e tranquillità all’ambiente in cui viene collocato.

È il caso della foto che potete osservare qui accanto: in questa bellissima camera da letto, l’armonia creata dalla comunione di materiali delle pareti e del pavimento è davvero palpabile.

I listelli dalle linee semplici dello Stone Parquet beige chiaro in Crema d’Orcia che rivestono il pavimento si fondono completamente con la parete in Plissé Crema d’Orcia Select e i cassetti modulari Balnea in Crema d’Orcia Levigato, creando un’incredibile continuità.

In questo ambiente armonico si inseriscono abilmente anche i complementi d’arredo, che realizzano con l’ambiente un contrasto soft dai toni chiari: la candida Lampada Urano, i fermalibri Kilos, il fermacarte Gravity e il portacandele Bugia, tutti realizzati nel pregiato Bianco Carrara, contribuiscono all’idea di uno spazio luminoso e pieno di relax.

Pareti e pavimento dai toni scuri

L’altro tipo di abbinamento tono su tono viene realizzato abbinando pareti e pavimenti dai toni scuri.

Come abbiamo anticipato, l’utilizzo dei toni scuri è particolarmente indicato in caso di ambienti molto grandi e molto luminosi: i colori profondi tendono ad assorbire la luce, e in caso di un ambiente molto grande e luminoso possono riuscire a ridefinire lo spazio.

Essendo un abbinamento dal contrasto nullo o soft, anche questo accostamento è particolarmente adattabile ad ambienti che devono trasmette relax, ma ciò non impedisce di utilizzare questo abbinamento anche per altri tipi di stanze, come ad esempio il soggiorno.

È il caso della foto che vi proponiamo: i caldi toni della Pietra d’Avola, sul pavimento nella finitura in Stone Parquet, e sulla parete nella ritmata finitura Rain e nella preziosa Tratti, donano profondità e calore a quest’area del soggiorno dalle linee minimali. Sul pregiato tavolino in Verde Alpi Love me, Love me not, del designer Michael Anastassiades, gli eleganti complementi d’arredo brillano della luce naturale che inonda la stanza: le pregiate venature della scultura Omaggio a Morandi spiccano sui toni scuri dell’ambiente e acquistano vitalità.

Pavimento chiaro e pareti scure

Quando si vuole dare carattere alla stanza, specialmente in caso di arredi dalle linee semplici e dai colori neutri, affiancare pavimenti e pareti a contrasto è un’ottima scelta: dei pavimenti chiari illuminano gli ambienti rivestiti con pareti scure.

Ma l’abbinamento a contrasto può tornare utile anche in un altro caso importante: quando si vuole mettere in risalto un elemento dell’arredo: una parete dai toni scuri, contrapposta a un pavimento grigio chiaro, ad esempio, riuscirà a dare risalto all’elemento a cui fa da sfondo.

Un bellissimo esempio di questo contrasto lo potete osservare in questo bellissimo e ampio bagno dalle linee moderne: il ritmato pavimento Tratti in Bianco Carrara Cotone con inserti in Midnight Black, si contrappone alle raffinate e profonde linee continue della parete in Pietra d’Avola Infinito. In questo modo la parete dona importanza e risalto alla raffinata doccia walk in, grazie anche alla comunione di materiali con l’essenziale piatto doccia Filo. L’elegante tavolino della collezione L05 crea un’ulteriore punto di continuità, permettendo ai toni chiari del pavimento di elevarsi: l’ambiente risulta perfettamente armonico

Pavimento scuro e pareti chiare

L’ultimo abbinamento da considerare è quello che permette di realizzare un contrasto importante installando un pavimento dai toni scuri e delle pareti chiare: un pavimento scuro risalta se affiancato da toni chiari, e contemporaneamente dona profondità alla stanza in cui viene installato.

Molto comune nell’edilizia è l’affiancamento realizzato abbinando, a un parquet scuro colori di pareti chiare come il tortora, il grigio chiaro e il più classico bianco.

Questo tipo di abbinamento si adatta benissimo a zone dallo stampo dinamico. Realizzato poi affiancando materiali di origine naturale, come la pietra naturale, si rende perfetto per arredare un raffinato bagno in stile moderno.

Nella foto qui di fianco potete osservare benissimo le qualità di questo stile: i toni scuri del pavimento in Stone Parquet Pietra d’Avola creano un meraviglioso contrasto con le tonalità brillanti della parete in Romboo Bianco Carrara. Il caldo effetto legno del pavimento, unito alle preziose e uniche striature del Bianco Carrara contribuiscono a creare un senso di riunione con la natura che ogni bagno deve trasmettere.

In comunione con la parete, i due eterei Lavabi Ninfa contribuiscono con i loro bordi sottili e la loro delicata trama, a ricreare la sensazione di trovarsi in un luogo da sogno.

Eccoci arrivati alla fine del nostro articolo. Come abbiamo visto, abbinare pareti e pavimenti nel modo corretto permette di creare ambiente armonici e di carattere.

Per farlo è sempre necessario studiare bene l’ambiente e tutte le sue caratteristiche, per trovare la combinazione migliore. Per non correre rischi, affidarsi a un occhio esperto è la scelta più saggia.

Per cui, non attendere oltre! Sfoglia le nostre pietre naturali e le nostre texture e contattaci! I nostri esperti sapranno sicuramente aiutarti a realizzare l’abbinamento perfetto per te.