Solo il meglio dei nostri progetti, nuovi prodotti, eventi ed esclusive collaborazioni. Iscriviti alla newsletter

News

Come abbinare i colori delle pareti della camera da letto

09.2021

Come abbinare i colori delle pareti della camera da letto con stile

Classica, moderna o minimalista, la camera da letto è custode del nostro riposo e dei nostri sogni. Per questo è essenziale accostare i colori delle pareti in maniera sapiente, in modo da preservare l’atmosfera rilassante senza rinunciare all’eleganza.

La camera da letto può prestarsi a diverse soluzioni in base allo stile che si vuole adottare, ma anche a elementi strutturali. Il colore, infatti, permette di intervenire direttamente sulla percezione che abbiamo dello spazio e quindi di correggere eventuali piccole imperfezioni architettoniche, nel rispetto del clima tranquillo e riposante che deve caratterizzare questa parte della casa.

Prima di cominciare la progettazione, si consiglia di pianificare e visualizzare il look che vogliamo creare in questo ambiente in base alle nostre preferenze e all’arredamento, così da scegliere le tinte più adatte a creare la camera da letto dei nostri sogni.

In questo articolo, condividiamo alcuni suggerimenti utili a trovare ispirazione per dare carattere o rinnovare la stanza a partire dai colori: come abbinarli, dove applicarli e come aggiungere un tocco di personalità in più.

Ti aiutiamo a capire quali colore scegliere per dipingere le pareti della camera da letto e ottenere un ambiente equilibrato e ricco di stile

Scegliere le tinte ideali per la camera da letto

Quando si intende ritinteggiare una stanza è importantissimo seguire moltissimi aspetti, tutti fondamentali per riuscire a creare un ambiente che rispecchi a pieno il nostro carattere ed esigenze personali. Oltre alle caratteristiche architettoniche della stanza in sé, come proporzione, luce ed esposizione, è fondamentale anche la scelta della palette di colori dal momento che questi completeranno la personalità della nostra camera da letto. Le palette di colori utilizzabili sono infatti pressoché infinite ed è per questo che per scegliere quella giusta è necessario un alto livello di attenzione.

Vediamo insieme alcuni utili consigli per portare a termine tale attività nel migliore dei modi:

  • Un aiuto dalla cromoterapia per scegliere i colori giusti per la camera da letto
  • Palette armoniose: dipingere la camera da letto con due colori
  • Come distribuire più colori per una camera da letto armoniosa
  • Impreziosire la parete della testata del letto matrimoniale

Scegliere i colori giusti per la camera da letto: un aiuto dalla cromoterapia

Quando siamo alla ricerca di idee per ritinteggiare la camera, la cromoterapia può guidarci nella scelta. Le nuance rilassanti del blu, del verde, del marrone e del grigio assicurano serenità e pace, e sono preferibili ai toni vibranti del giallo, dell’arancio e del rosso, che invece trasmettono maggiore energia. In particolare, il beige è il tono da privilegiare per un look classico e senza tempo, che mira a incorniciare in maniera discreta i mobili e i complementi di arredo. Si accosta facilmente con colori neutri come bianco e avorio, o a toni più decisi di marrone. Grazie al suo carattere versatile e allo stesso tempo riposante, il grigio invece può rivelarsi un valido alleato di chi cerca un ambiente neutro, capace di mantenere l’identità della stanza anche in caso di un cambio di arredi. Spesso viene associato a tonalità simili, dal tortora all’ardesia. Un’equilibrata via di mezzo fra queste due tinte è rappresentata dal graige del Silk Georgette®. Altra scelta consigliatissima e colore del relax per antonomasia, il blu infonde serenità e sicurezza, invita a sonni tranquilli nella vostra camera da letto. Via libera alle palette che lo avvicinano al bianco, al carta da zucchero e a toni delicati di grigio.

Armonia e contrasto: dipingere la camera da letto con due colori

Un’altra ottima soluzione per trovare la giusta sinergia nella palette per la nostra camera da letto è la selezione di almeno un colore che ben si armonizza al pavimento. I materiali scuri, come la Pietra d’Avola, sposano pitture chiare sulle pareti per garantire la giusta luminosità a una stanza da letto bilanciata; al contrario, quando integrano dei contrasti più equilibrati sulle pareti creano un ambiente moderno e avvolgente. I pavimenti chiari permettono maggiore libertà espressiva in termini di cromie, lasciando la possibilità di giocare con accenti più vibranti. A questo proposito, l’utilizzo di due colori contrastanti, uno più chiaro e uno più scuro, favorisce una eventuale correzione della percezione ottica che abbiamo della stanza da letto. Ad esempio, tingere di un colore più scuro la parete opposta all’ingresso della stanza dona profondità all’ambiente, soprattutto se accompagnato dalla giusta illuminazione. Formule simili possono essere applicate alla percezione verticale della camera: un soffitto più chiaro delle pareti circostanti può slanciarlo, così come il contrario permette di abbassarlo. Nel complesso, dipingere la camera da letto con due colori è una scelta molto versatile. Vediamo ora alcune alternative.

Come distribuire tre colori per una camera da letto armoniosa

Se si vuole includere un terzo colore nella palette per la nostra camera da letto mantenendo il corretto equilibro fra le varie cromie, si consiglia di applicare la regola “60-30-10”. Si tratta di un sistema molto diffuso nel mondo del design che permette di bilanciare le proporzioni dei tre colori scelti. Più nel dettaglio, la regola suggerisce che il colore dominante, ovvero quello che determina il tono generale della stanza, debba occupare il 60% dello spazio, e sia accompagnato dal colore secondario, o di supporto, che verrà distribuito per il 30% delle superfici e che serve a creare profondità. L’ultimo 10% invece è caratterizzato da quello che viene definito colore di contrasto, o accento. Quest’ultimo spesso rappresenta il tocco personale che aggiunge autenticità alla stanza, anche quando scegliamo un look più classico; può essere incluso fra i colori delle pareti della nostra camera da letto, oppure distribuito sui complementi d’arredo e sulle rifiniture. Dei validi esempi di palette strutturate in questo modo possono comprendere forti contrasti (nero, bianco e rosso acceso) o scale cromatiche più omogenee (bianco, marrone e verde). Applicare questa regola garantisce una sensazione di armonia e ordine alla stanza.

Impreziosire la parete della testata del letto matrimoniale

Se l’obiettivo è ideare un ambiente che concilia il riposo e la tranquillità senza perdere carattere, questa è la soluzione che fa per voi. Quando si scelgono i colori per la camera da letto, si può valutare anche la possibilità di esaltare la parete su cui poggia la testata del letto, così da conferire maggiore personalità alla stanza. Questo effetto si può ottenere tramite una scelta oculata della vernice: colori intensi, toni contrastanti e finiture particolari riusciranno ad attirare subito l’attenzione sulla parete principale. In alternativa, si può optare per un look più sofisticato grazie ai rivestimenti in pietra naturale, specialmente quelli con una texture accattivante. Questa scelta permetterà di valorizzare le fonti di illuminazione per garantire un effetto più dinamico anche a una stanza tono su tono. Basteranno un letto dalle linee semplici e geometriche e pochi accorgimenti nella scelta dei complementi di arredo per ottenere una camera moderna e ricca di stile.

Come abbiamo visto, scegliere il colore giusto ha un ruolo fondamentale nel creare una camera da letto accogliente, armoniosa e rilassante. Abbiamo già trattato diversi approcci per portare una ventata di novità nell’estetica della vostra stanza da letto, come 7 idee di design per la camera da letto e altre idee per l’arredamento della stanza. Queste soluzioni permettono di creare la giusta atmosfera nel pieno rispetto dello stile e del gusto personale. Per approfondimenti, siamo a disposizione per una consulenza personalizzata, contattaci.