La nostra produzione e le spedizioni sono totalmente operative. Salvatori è prima di tutto un’azienda di persone ed abbiamo messo in atto tutte le misure necessarie per tutelare la salute dei nostri collaboratori.

Progetti

Shanghai: la fusione tra tradizione e tecnologia

Dalle antiche radici come semplice villaggio, Shanghai ha fatto molta strada per diventare ciò che è oggi: una straordinaria metropoli multiculturale e una delle città tecnologicamente avanzate di tutto il mondo.

Chiamata anche Perla d’Oriente, Shanghai si affaccia sul Mare Cinese Orientale, da cui la traduzione letterale “sul mare”, ed è divisa in due dal fiume Huangpu, divisione che, insieme alla storia, ha contribuito a plasmare in modo significativo il paesaggio urbano della città. Da questa divisione col tempo si sono formati i due grandi agglomerati di Puxi e Pudong i cui nomi letteralmente significano semplicemente “ad ovest del fiume” e “ad est del fiume” ma con i quali spesso si intende il centro città più antico, sviluppatosi a partire dal 19° secolo con i caratteristici quartieri del Bund e della Concessione Francese in cui si possono ammirare rispettivamente gli edifici in stile britannico e francese (Puxi) e il nuovo centro città, sviluppatosi a partire dal 1990 e caratterizzato da una moltitudine di grattacieli (Pudong). Ed è proprio nel centro di Pudong, l’area più moderna della città, con il suo World Financial Centre, l’Hong Kong New World Tower e la già famosa Shanghai Tower alta ben 632 metri, che prende forma al ventesimo piano di uno dei suoi altissimi grattacieli l’appartamento Salvatori, in cui la fusione tra tradizione e tecnologia rispecchia totalmente quella della città circostante in un connubio tra forme, colori, raffinatezza e versatilità.

La mattina comincia calma e silenziosa, in una confortevole sensazione di accoglienza data dalla scelta dei rivestimenti per il pavimento e per le pareti dell’intera zona giorno. Nello specifico sono state usati i rivestimenti conferendo all’intero ambiente quella sensazione di pulita linearità tipica dell’idea architettonica orientale dove la pulizia delle forme si combina con la luce creando un contesto rilassante ed accogliente al tempo stesso.

Attraversare questi spazi di prima mattina permette di cominciare la giornata in modo pacato, godendo della luce riflessa dai rivestimenti non solo in sala ma anche in cucina, dove sulle pareti è applicata ancora la finitura in Stone Tatami e dove il piano cucina è rivestito in Pietra d’Avola levigato inserendo così non solo ulteriori ed eleganti punti luce ma anche un elemento di impatto in grado di dare la giusta spinta alla mattinata. Il tavolo Design for l, nella sua versione Lost Stones in Bianco Carrara dove le pietre naturali di scarto provenienti da cave dismesse tornano a nuova vita grazie all’arte del Kintsugi, e previsto in comunione con la glacette ed il vassoio Ellipse, si inserisce perfettamente nel puzzle celebrando, grazie alle giunzioni in oro, la bellezza e la storia unica di ogni lastra ed offrendo un placido momento di relax, arricchito magari da un buon caffè ed una spremuta e tutto da godere prima di lanciarsi nel frenetico e sovrappopolato mondo contemporaneo cinese.

Shangai oggi ospita infatti ben più di 30 milioni di abitanti in quasi 6.500 kilometri quadrati e rappresenta una delle città più tecnologicamente sviluppate al mondo ma non è sempre stato così, questo odierno centro multiculturale nasce infatti come semplice villaggio e sono servite due dinastie, una repubblica e molti altri avvenimenti di stampo internazionale affinché diventasse quello che conosciamo oggi, ovvero la più grande e più sviluppata città della Cina.

La giornata è lunga e molte sono le cose da vedere; dopo una calma e rigenerante colazione è il momento di prepararsi ad uscire ed una bella doccia è quel che ci vuole: il piatto doccia quadrato della linea bagno Balnea, sapientemente avvolto dal pavimento e dalle pareti in Pietra d’Avola levigato ed in CNC Pietra d’Avola ed arricchito dallo specchio Quadro e dal portasalviette TABL-EAU in Pietra d’Avola ed ottone imbrunito, permette di entrare nello stato mentale adatto a fronteggiare il frenetico stile di vita di questa città. L’esaltazione delle imperfezioni tipica della finitura CNC, infatti, unita alla scelta dei toni caldi della Pietra d’Avola e al design moderno ed intrepido dello specchio Quadro, con il suo audace e versatile effetto estetico, permette di trovare l’equilibro e la forza necessaria per affrontare la giornata al meglio.

La prima tappa non può che essere la cosiddetta “Città Vecchia”, la parte più caratteristica di Shanghai, con il suo padiglione del Tè, dove solitamente ogni aprile si svolge lo Shanghai International Tea Culture Festival, ed i tipici tetti a pagoda. I vicoli di questa parte della città sono quasi un labirinto e sono ricolmi di negozietti tutti da scoprire.

Altra tappa obbligatoria è il Jade Buddha Temple; un po’ lontano dalla Città Vecchia ma la cui visita è obbligatoria dal momento che è dentro questo tempio che si trova la famosissima ed enorme statua di Buddha, alta quasi 2 metri, dal peso di circa mille chili e portata dal Myanmar da un monaco cinese nel 1882 per rappresentare Sakyamuni nella posizione dell’atto di toccare terra. Dopo il tempio è il momento dello Shanghai Museum, uno dei più importanti musei in città, il quale, con il suo design moderno, ospita, attraverso ben undici gallerie, i più importanti pezzi d’arte cinese antica, ognuno dal valore inestimabile.

Girare e muoversi mette fame e non c’è posto più caratteristico del quartiere Xintiandi per mangiare. Qui è infatti possibile trovare ristoranti caffè e negozi di ogni tipo, anche di sera e durante il finesettimana, ma non solo: in questo quartiere che è possibile trovare anche le famosissime Shikumen, le abitazioni in pietra in tipico stile architettonico cinese, particolarità che rende Xintiandi un esempio unico di coesistenza tra tradizione ed innovazione tanto da definirlo come il luogo dove “ieri e domani si incontrano oggi a Shanghai”.

Rientrando, infine, non è possibile non fermarsi alla Jin Mao Tower, uno degli edifici più moderni della città, per salire fino all’”observation deck”, posto all’ottantottesimo piano a un’altezza di 340 metri, e godersi una delle viste più sensazionali al mondo.

La vita a Shanghai offre infinite sollecitazioni ma stanca anche, soprattutto a causa del traffico e dei vari mezzi di trasporto che per spostarsi ogni cittadino è costretto a prendere, ed è per questo che l’abitazione Salvatori è progettata per ricreare un mondo calmo ed accogliente dove è piacevole rientrare e dove è possibile rilassarsi e rigenerarsi a pieno. La camera da letto ne è un esempio con le sue pareti realizzate incastrando in modo esemplare le finiture Stone Tatami Crema d’Orcia Select e Stone Tatami Pietra d’Avola levigato le quali, insieme al pavimento e al letto, entrambi rivestiti in Stone Tatami Pietra d’Avola, uniscono la linearità orientale ai toni caldi tipici di questa pietra naturale conferendo all’intero ambiente un senso di calore e comfort del tutto avvolgente. Il portacandela Pietra L11, così come anche il vassoio modulare di Fontane Bianche ed Archimera nella sua versione Bianco Carrara contribuiscono inoltre ad arricchire lo spazio di piccole ma essenziali note di luce.

La volontà di ricreare uno spazio confortevole in cui l’anima può trovare asilo trova infine la sua completezza nella realizzazione del master bathroom dove il pavimento e i pattern delle pareti in Stone Tatami Crema d’Orcia Select con bordo in Stone Tatami Pietra d’Avola levigato sono affiancate al soffitto in Crema d’Orcia, così da arricchisce ulteriormente lo spazio di raffinata luce riflessa, e dove non solo il lavabo freestanding ma anche e soprattutto la vasca della collezione Anima, nella sua versione Crema d’Orcia ed in comunione con l’appendiabiti Fontane Bianche, creano le condizioni perfette per la creazione di un luogo fuori dal tempo, caratterizzato da un design caldo e accogliente ma al tempo stesso funzionale e pratico, in grado di stimolare sensazioni di tranquillità e rilassatezza.